99 criptovalute su 100 in verde, Bitcoin supera quota 9.000$

Il mercato delle criptovalute mostra una leggera crescita positiva, con il Bitcoin (BTC) nuovamente sopra i 9.000$. Anche le prime cento criptovalute elencate su CoinMarketCap, tranne una, sono in verde al momento della stesura di questo articolo.

Il BTC ha superato quota 11.500$ durante il picco infrasettimanale del 5 marzo, prima di crollare sotto i 9.000$ in data 9 marzo. Al momento il valore di Bitcoin è di circa 9.500$, aumentato del 5% nelle ultime 24 ore.

Ethereum (ETH) si trova ancora sotto i 900$, ma sopra il minimo inferiore a 700$ raggiunto ieri, 9 marzo. Il prezzo della criptovaluta è ora di circa 740$, aumentato del 5,5% nelle ultime 24 ore. Ethereum non è mai riuscito a raggiungere i 1.000$, prezzo superato a metà gennaio, dopo il crollo del mercato dello scorso mese.

Tra le dieci principali criptovalute elencate su CoinMarketCap, Bitcoin Cash (BCH) è quella con le prestazioni migliori: un aumento del 9% nelle ultime 24 ore, arrivando a quota 1.084$ al momento della stesura di questo articolo.

Ripple (XRP) è invece l'Altcoin che ha goduto del minor incremento nelle ultime 24 ore, appena dell'1%. Al momento viene scambiata per 0,84$.

La capitalizzazione di mercato complessiva si aggira ora sui 389 miliardi di dollari: un valore ancora basso rispetto ai massimi di febbraio di oltre 500 miliardi, ma di certo superiore al minimo mensile di 344 miliardi raggiunto il 9 marzo.

Fonte immagine: coin360.io

Nonostante i mercati si siano leggermente ripresi, il crollo generale iniziato a gennaio è stato attribuito alla svendita di oltre 400 milioni di dollari in Bitcoin da parte di un fiduciario dell'ormai defunto exchange Mt. Gox. I più recenti ribassi di questa settimana possono essere invece attribuiti ad alcune cattive notizie a tema regolamentazioni: la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti ha annunciato che tutte le piattaforme di trading del paese debbano per legge registrarsi presso l'ente governativo.