Nelle prime sette ore di Bakkt sono stati scambiati appena 18 BTC

Durante le prime sette ore di Bakkt, attesissima piattaforma regolamentata per il trading di contratti future basati su Bitcoin (BTC), il volume di trading ha raggiunto un valore di appena 18 BTC.

Il servizio è stato ufficialmente attivato alle 20:00 EST del 22 settembre, vale a dire alle 02:00 del giorno successivo in Italia. Il servizio viene offerto dall'Intercontinental Exchange (ICE), importante azienda che gestisce anche il New York Stock Exchange. 

Le prime ore

Bakkt ™ Bitcoin (USD) Monthly Futures Contract

Valore di Bitcoin in USD su Bakkt. Fonte: ICE

Stando ai dati più recenti, gli utenti di Bakkt hanno scambiato complessivamente 18 BTC. L'ultimo prezzo registrato è stato di 10.042,50/BTC.

Gli esperti del settore delle criptovalute hanno espresso i propri pareri riguardo ai volumi di trading sorprendentemente bassi sulla piattaforma. Un trader ha spiegato che in realtà Bakkt sta seguendo un modello già visto con altri prodotti simili:

"Nella prima settimana, il volume dei future su Bitcoin del CME è stato di 460 milioni di dollari, mentre ora sta a circa 700 milioni. Nella sua prima settimana, il volume del finto ETF di Van Eck era pari a 0$."

Secondo il trader Ari Paul, il fatto che i contratti vengano consegnati fisicamente potrebbe essere il motivo della lenta adozione iniziale:

"Probabilmente assisteremo ad un incremento più graduale, dato che è fisico. Con i future del CME, chiunque con il giusto FCM [Futures Commission Merchant] poteva immediatamente effettuare trading al lancio. [...] Penso che la domanda incrementale arriverà da persone che vogliono acquistare o vendere in maniera fisica, almeno all'inizio."

L'evento non influenza i mercati

Nonostante il lancio di Bakkt, un evento molto atteso dalla comunità delle criptovalute, i mercati non hanno reagito in alcun modo alla notizia. Al momento della stesura di questo articolo, il prezzo di Bitcoin continua ad oscillare sotto i 10.000$.

La scorsa settimana Tom Lee, fondatore di Fundstrat Global Advisors, aveva affermato che il lancio di Bakkt avrebbe notevolmente incrementato la fiducia che gli investitori istituzionali ripongono in Bitcoin e nelle altre criptovalute:

"Sono molto positivo riguardo a Bakkt e alla sua abilità di migliorare la fiducia delle istituzioni nei confronti delle criptovalute."