I volumi su Bakkt impennano del 257%: scambiati in un solo giorno 1.183 contratti future

I volumi su Bakkt, popolare piattaforma dedicata al trading istituzionale di Bitcoin (BTC), hanno infranto un nuovo record.

Il boom cinese fa impennare i volumi su Bakkt

Stando ai dati raccolti e successivamente pubblicati su Twitter dal Bakkt Volume Bot, lo scorso venerdì su Bakkt sono stati scambiati ben 1.183 contratti future basati su Bitcoin, per un valore complessivo di circa 11 milioni di dollari.

Una cifra davvero notevole, soprattutto se comparata agli appena 331 contratti (3,1 milioni di dollari) di giovedì: in un solo giorno abbiamo pertanto assistito ad un incremento del 257%, di gran lunga superiore al picco precedente di 661 contratti.

Bakkt Bitcoin futures trading volumes

Volumi di trading su Bakkt. Fonte: Bakkt Volume Bot

Quest'oggi su Bakkt sono stati scambiati 273 contratti, ma la giornata di trading è ancora lunga e potremmo assistere a sviluppi inaspettati.

Le prestazioni di Bakkt sono state chiaramente influenzate dalla notizia che la Cina supporterà attivamente la tecnologia blockchain: il prezzo di Bitcoin ha reagito positivamente, passando all'improvviso da 7.400$ ad un massimo giornaliero di ben 10.500$.

Bakkt consentirà di scoprire il reale valore di Bitcoin

Dopo il deludente lancio della piattaforma, il successo riscontrato da Bakkt è a dir poco sorprendente. A settembre di quest'anno, la prima giornata di trading su Bakkt si era infatti conclusa con un volume di appena 71 BTC, equivalenti al tempo a circa 700.000$.

Lo scorso mese, durante un'intervista trasmessa sulla CNN, il CEO di Bakkt Adam White aveva affermato che la nuova piattaforma per contratti future avrebbe permesso di scoprire il reale valore di mercato di Bitcoin:

"Speriamo che i contratti future giornalieri e mensili di Bakkt possano guidare la determinazione del giusto prezzo della criptovaluta."

Tuttavia, quando gli è stato chiesto se i contratti di Bakkt riusciranno anche a prevedere l'impatto sui mercati del dimezzamento di Bitcoin, programmato per maggio del prossimo anno, l'uomo è apparso incerto:

"È possibile. [...] Pensiamo che questa sia una parte molto importante dei contratti future: aiutare i business a scoprire il giusto valore di mercato di Bitcoin anche durante eventi come questo."