Germania: il governo bavarese rilascerà gli attestati di formazione su blockchain

In Germania, la Camera di Commercio e dell’Industria di Monaco e dell’Alta Baviera, grazie alla collaborazione con il Ministero Digitale, rilascerà i suoi primi attestati di formazione su blockchain. Il tutto avverrà nel corso della prossima primavera e permetterà ai datori di lavoro di determinare l’autenticità o meno dei certificati grazie all’utilizzo di una chiave elettronica.

Sigillo di autenticazione "Made in Bavaria"

In un recente comunicato stampa, il Ministro per gli Affari Digitali ha dichiarato che i datori di lavoro useranno una chiave elettronica per verificare la validità degli attestati utilizzando la tecnologia blockchain. 

Attraverso un'applicazione web, le aziende saranno in grado di verificare l'autenticità dei certificati tramite dei valori di hash blockchain-based. I candidati richiedenti possono inviare la loro chiave con un file PDF alle aziende, e il caricamento della medesima chiave sull'applicazione web ne consentirà la verifica immediata.

Judith Gerlach, Ministro Digitale dello Stato Libero della Baviera, ha commentato riguardo a questa implementazione della blockchain:

"Questo offrirà un enorme vantaggio sia ai candidati che alle aziende. L'autenticità dei certificati può essere verificata in pochi click. È come se fosse un sigillo di autenticazione digitale: 'Blockchain, Made in Bavaria'."

Secondo Gerlach, se la tecnologia dimostrasse la sua affidabilità, lo Stato Libero di Baviera potrebbe rilasciare anche attestati scolastici e universitari registrati su blockchain. Il Ministro ha poi aggiunto: 

“I certificati sono un primo passo per un utilizzo concreto della blockchain nell'amministrazione. Utilizzo che può essere esteso a qualsiasi tipo di documento, che sia un certificato, un atto o un contratto. Vogliamo lanciare al più presto applicazioni pratiche."

Spopolano i certificati blockchain-based

Quest'anno il Southern Alberta Institute of Technology, un istituto tecnico canadese, ha rilasciato, oltre alle tradizionali pergamene, diplomi registrati su blockchain a più di 4.800 studenti.

In maniera analoga, l’Università di San Gallo in Svizzera ha recentemente scelto di collaborare con la startup BlockFactory: utilizzerà la sua soluzione di certificazione per creare diplomi immutabili registrati sulla blockchain Ethereum.