Solo qualche lieve guadagno per i mercati: BTC ancora sotto quota 7.000$, ETH appena sopra i 500$

I mercati delle criptovalute stanno registrando una modesta ripresa: quasi tutte le prime dieci monete della classifica di CoinMarketCap sono in verde.

Coin360

Visualizzazione del mercato Coin360

Bitcoin (BTC), sceso al di sotto dei 7.000$ il 10 giugno, è attualmente scambiato a 6.760$. Nelle ultime 24 ore, la criptovaluta più famosa al mondo ha registrato un guadagno dello 0,20%, ma è ancora in calo del 13% rispetto alla quotazione di due giorni fa.

La moneta ha subito il colpo più duro nel tardo pomeriggio del 10 giugno, crollando da 7.210$ a 6.722$ nel giro di due ore.

Bitcoin Price Index

Grafico del prezzo di Bitcoin. Fonte: Indice dei prezzi di Cointelegraph

Tone Vays, che prevedeva un calo significativo della coppia BTC/USD durante il 2018, ha pubblicato una nuova analisi in cui evidenzia le somiglianze tra l'andamento che bitcoin ha avuto nel secondo trimestre di quest'anno e quello del 2014:

Secondo Vays, bitcoin scenderà sotto quota 5.000$: sarebbe la prima volta da ottobre 2017.

Al momento, BTC ha un volume di trading di 4,8 mld di dollari, in rialzo rispetto al minimo settimanale di 3,8 mln registrato il 9 giugno.

Ethereum (ETH), che nella giornata di ieri è sceso sotto la soglia psicologica dei 600$, è in rialzo dell'1%, con una quotazione di 519$. Le perdite mensili di Ethereum ammontano ora al 26%.

Ethereum Price Index

Grafico del prezzo di Ethereum. Fonte: Indice dei prezzi di Cointelegraph 

Il persistente mercato ribassista ha attirato l'attenzione di diverse testate internazionali, tra cui Bloomberg, il Wall Street Journal (WSJ), Reuters e il Guardian, che hanno tutti attribuito il recente calo dei mercati all'attacco hacker subito dall'exchange sudcoreano Coinrail.

Tuttavia, i più esperti commentatori del settore ritengono improbabile che il furto subito da un exchange così piccolo come Coinrail abbia avuto un impatto sull'andamento dei prezzi.

Alcuni report, che citano "fonti a conoscenza dei fatti", sostengono che la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) degli Stati Uniti ha chiesto a diversi exchange di criptovalute di fornire lo storico dettagliato delle transazioni. Secondo quanto riferito, la CFTC starebbe cercando di capire se i mercati dei future di bitcoin possano essere stati compromessi da manipolazioni.

Il contesto degli Stati Uniti impone elevati standard normativi agli exchange di criptovalute, e la settimana scorsa, la Securities and Exchange Commission (SEC) ha ammesso di essere stata "delusa" dal basso tasso di adesione alla struttura normativa.

Tra le prime venti criptovalute in termini di capitalizzazione di mercato, Binance Coin è quella che ha registrato i guadagni maggiori (7,3%). La crescita è probabilmente correlata all'ottima notizia di oggi: entro quest'anno, binance offrirà infatti trading cripto-fiat attraverso una nuova piattaforma a Malta.

La capitalizzazione totale di mercato è di 296 mld di dollari, in netto contrasto con il massimo di 470$ miliardi registrato durante la ripresa dei mercati ad inizio maggio.