Il miglior investimento? Per Mark Cuban è meglio saldare i propri debiti che investire in oro o Bitcoin

Mark Cuban, l'imprenditore miliardiario del programma "Shark Tank", è stato intervistato da Kitco News, un sito di notizie su metalli preziosi, per esporre il suo punto di vista su vari asset, tra cui Bitcoin (BTC) e oro.

 

Alla domanda "Qual è l'investimento più sicuro in questo momento?", Cuban non ha risposto oro o BTC. Invece, ha sostenuto che saldare le proprie carte di credito o i prestiti studenteschi, o "qualsiasi altro debito" sia "probabilmente il miglior investimento" possibile.

"Il motivo è semplice: prendiamo ad esempio un prestito studentesco con un tasso d'interesse del 7%,  estinguendolo, guadagni subito il 7%. È un ritorno immediato, molto più sicuro di investimenti azionari o immobiliari o di qualunque altra cosa."

Riguardo a oro e Bitcoin, Cuban ha dichiarato di odiare entrambi, definendo criptovalute e metalli preziosi come "oggetti da collezione". L'investitore miliardario ha spiegato che il valore dell'oro e del Bitcoin si basa sulla domanda e sull'offerta. Tuttavia, ha anche sottolineato che Bitcoin si trova in una posizione più favorevole a causa della sua scarsità.

"La buona notizia è che Bitcoin avrà una taratura limitata, mentre l'oro continuerà a venir estratto".

Questa è la seconda volta che Cuban cambia opinione su Bitcoin. A giugno del 2017 ha criticato la valuta virtuale più diffusa al mondo definendola "una bolla", ma a ottobre ha iniziò a sostenere che le criptovalute e la tecnologia Blockchain fossero il futuro.

Ad ottobre, Cuban ha anche consigliato di investire fino al 10% dei propri risparmi in Bitcoin o Ethereum nel suo video "Guida per diventare ricchi", definendoli asset ad "alto rischio". Nella sua ultima intervista con Kitco, Cuban consiglia di mettere i soldi in banca a chi vuole "dormire bene la notte".

A gennaio, dopo aver investito in un fondo speculativo in valuta digitale e in un'ICO, e nel lancio del Protocollo Mercury nel 2017, Cuban ha annunciato che dalla prossima stagione il team dell'NBA Dallas Mavericks, di sua proprietà, accetterà Bitcoin come pagamento.