Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin Cash, EOS, Litecoin, Cardano, Stellar, IOTA, TRX: Analisi dei prezzi, 4 luglio

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Qual è il futuro? Criptovalute, oro o valute fiat? Il dibattito continua. Gli investitori tradizionali guardano ancora le valute digitali con sospetto, mentre i sostenitori delle criptovalute le considerano uno strumento per liberare la società dalle grinfie delle banche centrali e dei governi.

Qualsiasi asset class che prova a sfidare il sistema attuale deve fare i conti con i propri oppositori. Anche se qualche nazione sta cercando di attirare la nuova tecnologia, altre rimangono ancora scettiche.

Dopo il crollo dell'ultimo periodo, la maggior parte dei trader che vogliono diventare milionari nel giro di una nottata si trovano di fronte a perdite enormi, o hanno svenduto le loro posizioni. Solo gli investitori che credono nel potenziale delle valute virtuali rimangono interessati e provano a effettuare nuovi investimenti dopo la caduta.

Pensiamo che una ripetizione della risalita della scorsa estate sia improbabile. Le criptovalute potrebbero passare un bel po' di tempo a formare una larga base su cui costruire il prossimo mercato rialzista. Quindi, gli investitori non devono farsi intimorire dalle oscillazioni giornaliere.

I trader, tuttavia, dovrebbero entrare in gioco dopo un cambio di trend. Quali sono le opportunità di oggi? Scopriamolo insieme.

BTC/USD

Bitcoin ha mantenuto il supporto dell'EMA a 20 giorni il 3 luglio, il che è un segnale rialzista. La resistenza più vicina si trova a 6.877,35$, ossia il massimo giornaliero del 19 giugno. I ribassisti difenderanno la zona tra i 6.877,36$ e la SMA a 50 giorni in modo aggressivo, ma ci aspettiamo che venga superata.

BTC/USD

Il 50 percento delle posizioni da noi consigliate è stato riempito a quota 6.650$, e la restante metà verrà acquistata una volta raggiunti i 6.900$.

Abbiamo comprato durante questo rialzo perché è la prima volta che la coppia BTC/USD supera l'EMA a 20 giorni dal 10 maggio. Inoltre, questo pullback è arrivato dopo una divergenza positiva sull'RSI. Quindi, tali segnali ci indicano che si arriverà come minimo a quota 7.500$ - 8.000$.

È possibile che tale previsione non si realizzi? Sì.

Se, una volta raggiunta una qualsiasi delle resistenze citate in precedenza, i ribassisti dovessero avere il sopravvento facendo scendere i prezzi sotto i 5.900$, la criptovaluta diventerà negativa. Quindi, suggeriamo di mantenere lo stop loss proprio a 5.900$, per poi alzarlo in caso se ne presenti l'opportunità.

ETH/USD

Il 3 luglio ethereum non è riuscita mantenersi vicino all'EMA a 20 giorni, senza però scendere sotto i 450$. Ciò dimostra che i ribassisti stanno perdendo forza.

ETH/USD

Se i rialzisti riusciranno a mantenere la coppia ETH/USD sopra i 490$, è possibile che si verifichi una risalita verso quota 550$ toccando successivamente i 600$. Quindi, continuiamo a proporre il trade della scorsa analisi.

Dato che questo trade si basa sulla previsione di un cambio di trend, consigliamo di mantenere le proprie posizioni relativamente piccole.

XRP/USD

Ripple è finalmente riuscita a raggiungere l'EMA a 20 giorni. Anche la linea di downtrend 1 si trova a tale livello. Quindi, un superamento di questa zona potrebbe portare la criptovaluta a quota 0,56270$.

XRP/USD

Nella parte inferiore del grafico, la zona compresa tra 0,42$ e 0,45$ rimane un solido supporto. Durante la caduta a 0,45$ avvenuta ad aprile, la coppia XRP/USD era stata scambiata in un intervallo abbastanza ristretto prima di cominciare di nuovo a muoversi verso l'alto.

Ci aspettiamo un andamento simile nei prossimi giorni. Quindi, consigliamo di non effettuare trade.

BCH/USD

Il 3 luglio Bitcoin Cash non ha chiuso sopra l'EMA a 20 giorni, quindi la condizione d'acquisto della nostra precedente analisi non si è verificata.

BCH/USD

Il primo supporto a quota 736$ ha retto, il che è un segnale rialzista. Un superamento degli 838$ potrebbe estendere il pullback prima a 934$ e poi a 1.200$.

Quindi, suggeriamo di aprire posizioni long una volta superati gli 850$, con uno stop loss di 650$. Nel caso in cui la coppia BCH/USD faccia fatica a superare quota 934$, consigliamo di alzare lo stop loss fino al breakeven o di chiudere la posizione. È un trade aggressivo, quindi meglio limitarsi al 40% delle solite posizioni.

Se la valuta digitale non dovesse riuscire a superare la resistenza nei prossimi giorni, potrebbe verificarsi un altro round di vendite. Una caduta a quota 736$ aumenterà la probabilità di un retest del minimo di 657,8$ registrato il 29 giugno.

EOS/USD

I rialzisti hanno provato a mantenere EOS a quota 8,484$, mentre i ribassisti hanno cercato di difendere l'EMA a 20 giorni. Anche se i rialzisti sono riusciti a superarla, saranno di fronte ad un altro round di vendite in prossimità della linea di downtrend.

EOS/USD

La coppia EOS/USD diverrà positiva solo se si manterrà al di sopra della linea di downtrend per un paio di giorni.

Per quanto riguarda la parte inferiore del grafico, bisogna tenere d'occhio quota 8,484$. Una caduta sotto tale livello significa che la valuta digitale potrebbe di nuovo crollare a 6,89826$. Attualmente, non abbiamo individuato nessuna opportunità vantaggiosa, quindi consigliamo di non effettuare trade su questa coppia.

LTC/USD

Litecoin sta trovando resistenza in prossimità dell'EMA a 20 giorni. Un superamento di tale livello potrebbe tradursi in una risalita a 102$, dove la resistenza diverrà molto più ardua.

LTC/USD

La coppia LTC/USD rimarrà debole fin quando si manterrà sotto quota 107,102$.

Ci aspettiamo che venga scambiata in un range e che formi una base nei prossimi giorni prima di cominciare un nuovo uptrend. Da un po' di tempo Litecoin ha avuto delle performance non proprio brillanti, quindi suggeriamo di attendere la formazione di un bottom prima di effettuare dei trade.

ADA/USD

Cardano ha superato l'EMA a 20 giorni il 2 luglio, ma non è riuscita ad estendere la risalita. Tuttavia, non è nemmeno ricrollata, il che è un ottimo segnale.

ADA/USD

Se i rialzisti dovessero mantenersi sopra l'EMA a 20 giorni per un paio di giorni, è possibile che si verifichi una ripresa verso quota 0,23$, con una lieve resistenza intorno agli 0,181617$.

Consiglieremo delle posizioni long sulla coppia ADA/USD solo quando si presenterà l'occasione di un'opportunità migliore: fino ad allora è meglio limitarsi ad osservarne l'andamento.

XLM/USD

Il pullback di Stellar si è fermato sull'EMA a 20 giorni. I ribassisti proveranno a farle raggiungere quota 0,184$, mentre i rialzisti cercheranno di mantenerla sopra l'EMA a 20 giorni.

XLM/USD

In caso positivo, è possibile che venga raggiunta quota 0,31$, dopo una lieve resistenza intorno a 0,245$.

Tuttavia, questo trade non è abbastanza affidabile. Quindi, consigliamo di aspettare un paio di giorni prima di aprire posizioni long sulla coppia XLM/USD.

IOTA/USD

Il pullback di IOTA sta affrontando resistenza in prossimità della linea di downtrend. Tuttavia, ci piace come la valuta digitale ha mantenuto i guadagni dell'ultimo periodo. Ciò dimostra che i trader che l'hanno acquistata a livelli inferiori non sono ancora disposti a rivendere le loro posizioni.

IOTA/USD

Un superamento della linea di downtrend potrebbe portare la coppia IOTA/USD a quota 2$, superando lievi resistenze a 1,33$ e 1,75$.

Quindi, suggeriamo di aprire posizioni long in caso di chiusura al di sopra della linea di downtrend, con uno stop loss appena sotto i minimi del 24 giugno.

Stiamo provando ad acquistare vicino al bottom, quindi il rischio è abbastanza alto: meglio utilizzare solo il 40% delle solite posizioni.

TRX/USD

L'EMA a 20 giorni continua ad essere una resistenza critica per Tron. Il pullback dai minimi del 29 giugno sta di nuovo registrando vendite proprio a tale livello.

TRX/USD

Se i ribassisti porteranno la criptovaluta sotto quota 0,03271480$, è probabile che si verifichi un retest del bottom dell'intervallo, ossia 0,02382$.

Anche nel caso in cui la coppia TRX/USD superi l'EMA a 20 giorni, potrebbe di nuovo dover fare i conti con le vendite a quota 0,52$. Quindi, per il momento, suggeriamo di non effettuare alcun trade.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.