Il mining di Bitcoin è più competitivo che mai, svelano i dati raccolti da Blockchain.com

La difficoltà del mining di Bitcoin (BTC) ha raggiunto un nuovo massimo storico, dimostrando un notevole incremento della competizione fra i miner della criptovaluta, al fine di aggiudicarsi le ricompense legate alla generazione di nuovi blocchi.

Stando ai dati raccolti dalla piattaforma d'analisi Blockchain.com, la difficoltà di mining ha raggiunto un valore di oltre 7.800 miliardi: si tratta di un nuovo record, oltrepassando persino i valori di ottobre dello scorso anno.

Per quanto riguarda l'hash rate del network, nelle ultime settimane vengono stabiliti nuovi primati quasi ogni giorno. Attualmente è in leggero calo, oscilla attorno ai 56 quintilioni di hash al secondo.

A maggio del prossimo anno assisteremo al dimezzamento delle ricompense per il mining di nuovi blocchi: questo evento potrebbe avere effetti significativi sul valore della criptovaluta.

Al momento della stesura di questo articolo, Bitcoin sembra stabile a circa 11.900$, in calo di un trascurabile 0,09% rispetto alla giornata di ieri.