Samson Mow di Blockstream vuole spostare la conversazione dalla performance di Bitcoin (BTC) in termini di transazioni al secondo verso il suo ruolo nel dare inizio a “un nuovo paradigma finanziario,” ovvero fungere da un mezzo permissionless per conservare e trasferire valore:

“#Bitcoin sposta quasi mezzo milione di dollari in valore in tutto il mondo in modo permissionless ogni secondo. Il punto non sono mai state le transazioni al secondo e i caffè. È tutta questione di valore trasferito al secondo e un nuovo paradigma finanziario. #VTPS non #TPS. Niente si avvicina a @BTC.”

Secondo Mow, ciò che conta davvero è il VPTS (valore trasferito al secondo) non le TPS (transazioni al secondo). I calcoli per il video allegato al messaggio sarebbero stati realizzati, usando dati on-chain, dal redattore del blog di ingegneria di Blockstream, conosciuto come “Grubles” su Twitter. Il redattore ha pubblicato un simile tweet commentando che “Bitcoin scala benissimo, 1 BTC può contenere una quantità di valore infinita.

Il filmato, spiega Mow con un tweet successivo, “è stato ispirato da uno stupido video di marketing di XRP che mette a confronto le TPS (transazioni al secondo) della loro shitcoin con quelle di Bitcoin.

I dati di Blockchain.com risalenti al 1° dicembre mostrano che il valore stimato delle transazioni sulla blockchain di Bitcoin ammonta a 4,62 miliardi di dollari. Il 5 novembre questa cifra ha raggiunto 5,15 miliardi di dollari, avvicinandosi al suo massimo storico.

Valore totale stimato delle transazioni sulla blockchain di Bitcoin, 2008-2020. Fonte: Blockchain.com

Le TPS vengono indicate da tempo come il presunto tallone d’Achille di Bitcoin, la cui capacità presenta un limite massimo inferiore rispetto a monete concorrenti come Ether (ETH). Questa è soprattutto la linea adottata da evangelist di Bitcoin Cash (BCH) come Roger Ver, i quali pubblicizzano l’asset come una valuta migliore per l’adozione retail, in quanto molto più efficace per transazioni di piccole somme.

La posizione di Mow in merito a Bitcoin è coerente, sostenendo che chi è interessato alle transazioni quotidiane può usare soluzioni Layer-2 come il Lightning Network. Bitcoin in sé, spiega, ha uno scopo completamente diverso:

"Si tratta di una riserva di valore e di uno strumento per trasferire grossi patrimoni. Non è qualcosa da utilizzare per i pagamenti di tutti i giorni. Ho già rilasciato simili affermazioni in passato, ma la gente ha distorto le mie parole e sono stato accusato di odiare Bitcoin. Lo ripeto: Bitcoin non va bene per i pagamenti."