Bitcoin torna a 10.500$ a causa del miglioramento dei rapporti fra Stati Uniti e Cina

Nelle scorse ore Bitcoin (BTC) ha registrato una notevole contrazione, che ha spinto il prezzo della principale criptovaluta attorno ai 10.500$.

Market visualization

Grafico di mercato. Fonte: Coin360

Migliorano i rapporti fra Stati Uniti e Cina, crolla Bitcoin

Al momento della stesura di questo articolo, il valore della coppia BTC/USD è in rosso di oltre il 7% rispetto alla giornata di ieri.

Bitcoin 7-day price chart

Grafico dei movimenti settimanali di Bitcoin. Fonte: Coin360

In quello che sembra un pattern ormai consolidato, Bitcoin ha rapidamente perso i rialzi ottenuti nel corso del fine-settimana, quando le incertezze geopolitiche e le debolezze delle valute tradizionali avevano fatto impennare i mercati sopra i 12.000$.

A tal proposito Peter Schiff, esperto di finanza e storico sostenitore dell'oro, ha commentato su Twitter:

"Ora che le tensioni commerciali con la Cina si sono attenuate, anche la pressione sullo yuan è diminuita. Coloro che hanno acquistato Bitcoin per speculare sull'acquisto in massa da parte della Cina, che non è avvenuto, stanno togliendo la propria posta dal tavolo."

I rapporti fra Stati Uniti e Cina sembrano essere leggermente migliorati, e Washington ha deciso di posticipare l'introduzione di nuove tariffe commerciali: queste notizie hanno avuto effetti molto positivi sui mercati tradizionali.

Incerta l'opinione della comunità

L'opinione della comunità delle criptovalute sugli ultimi movimenti di Bitcoin rimane incerta. Stando infatti ad un sondaggio condotto su Twitter dal celebre trader e analista Josh Rager, esattamente il 50% dei partecipanti crede che nel prossimo futuro la coppia BTC/USD scivolerà sotto quota 10.000$, mentre l'altra metà ha ancora fiducia nella solidità di questo supporto.

Le altcoin rompono la tradizione e non seguono Bitcoin

A differenza di come spesso accade, le altcoin non hanno seguito i movimenti di Bitcoin: il resto del mercato è rimasto stabile.

Ether (ETH), la seconda criptovaluta più importante per capitalizzazione, ha perso soltanto l'1,49% del proprio valore rispetto a ieri. Prestazioni simili anche per XRP e Litecoin (LTC).

Ether 7-day price chart

Grafico dei movimenti settimanali di Ether. Fonte: Coin360

Altre monete, come Bitcoin Cash (BCH) e Bitcoin SV (BSV), hanno persino ottenuto un leggero rialzo giornaliero. Fa eccezione Binance Coin (BNB), in ribasso di un considerevole 5%.

Attualmente la capitalizzazione complessiva oscilla attorno ai 280 miliardi di dollari. Diminuisce la dominance di Bitcoin, ora al 67,7%.

RIMANI SEMPRE AGGIORNATO SUI PRINCIPALI MERCATI DELLE CRIPTOVALUTE CON GLI INDICI DI COINTELEGRAPH