Il futuro successo di Bitmain dipenderà dalla sua amministrazione, afferma BitMEX

Secondo uno studio pubblicato in data 30 agosto dall'exchange di criptovalute BitMEX, il colosso cinese del mining Bitmain possiede un potenziale di crescita "leggendario", ma il futuro successo della compagnia dipenderà principalmente dalla sua amministrazione. Tale resoconto prende in esame i dati finanziari di Bitmain recentemente trapelati su Twitter: BitMEX afferma di avere "ragione di ritenere che tali documenti siano autentici".

Una delle informazioni più interessanti presente all'interno della documentazione riguarda le attività di mining della compagnia, le quali hanno recentemente subito una notevole contrazione. Appena due anni fa infatti il mining di criptovalute rappresentava circa il 18% dei profitti complessivi di Bitmain, ma durante il primo trimestre del 2018 tali cifre si sono ridotte fino a 3,3%.

BitMEX crede che in questo momento Bitmain stia affrontando delle perdite considerevoli, probabilmente a causa della decisione nel 2017 di investire la maggior parte dei propri fondi operativi in Bitcoin Cash (BCH). Il resoconto stima una perdita corrente di oltre 320 milioni di dollari. Ciononostante, BitMEX sottolinea che ad oggi Bitmain rimane "una delle più grandi e redditizie aziende nel settore blockchain, rendendola particolarmente allettante per numerosi investitori".

Attualmente Bitmain è infatti uno dei principali produttori di dispositivi ASIC, e possiede sia BTC.com e Antpool, due delle mining pool più grandi al mondo.

Per concludere, BitMEX ha espresso un cauto ottimismo nei confronti del potenziale di crescita di Bitmain:

"Bitmain potrebbe diventare una compagnia leggendaria, generando ottimi rendimenti per decenni. Ma per poter raggiungere tale risultato (ed è molto più complesso di quel che sembra) l'amministrazione della compagnia dovrà migliorare la gestione delle risorse aziendali. Quando Bitmain diverrà una società pubblica, allocare del capitale in questo mercato volatile e imprevedibile sarà già abbastanza complesso: lasciare che le emozioni influenzino le decisioni d'investimento non dovrà essere tollerato".

Ultimamente circolano parecchie voci e congetture riguardo all'imminente IPO di Bitmain. Tra i possibili investitori nella compagnia risultavano ad esempio DST Global e SoftBank, che hanno successivamente negato il proprio coinvolgimento nell'iniziativa.