BlockShow lancia una campagna di raccolta fondi in criptovalute per la ricostruzione di Notre-Dame

BlockShow, evento internazionale dedicato alla tecnologia blockchain, ha organizzato una campagna di raccolta fondi per finanziare la ricostruzione della cattedrale di Notre-Dame, parzialmente distrutta dal recente incendio.

In particolare, il team di BlockShow ha reso pubblici gli indirizzi di due wallet di criptovalute, invitando la comunità ad effettuare donazioni sia in Bitcoin (BTC) che Ethereum (ETH).

Per chi volesse invece supportare la causa utilizzando denaro tradizionale, lo staff ricorda che è possibile inviare donazioni anche attraverso il portale in rete della Fondation du Patrimoine, istituzione francese senza fini di lucro che si occupa di promuovere e salvaguardare le opere d’arte architettoniche del paese.

All’interno del proprio annuncio su Twitter, al fine di spingere un maggior numero di persone a partecipare all’iniziativa, BlockShow comunica inoltre che effettuando delle donazioni sarà possibile ottenere un biglietto per la sua prossima conferenza.

Criptovalute e tecnologia blockchain vengono parecchio apprezzate nel mondo della beneficenza, in quanto incrementano enormemente il livello di trasparenza e fiducia di questo settore.

A gennaio BitPay ha stretto una collaborazione con Wikimedia Foundation, associazione senza fini di lucro che gestisce la celebre enciclopedia in rete Wikipedia, per consentire agli utenti di effettuare donazioni in criptovalute. Al tempo Sonny Singh, Chief Commercial Officer di BitPay, aveva commentato:

"Bitcoin e Bitcoin Cash sono alcune delle opzioni di pagamento più economiche sul mercato: in questo modo una maggiore quantità di denaro può andare alle associazioni benefiche, piuttosto che svanire in commissioni. Wikimedia ha fatto del bene in tutto il mondo, pertanto è per noi un privilegio aiutare questa organizzazione a raccogliere fondi."