Brasile: lanciata una nuova piattaforma di identificazione basata su blockchain

Secondo quanto riportato da Cointelegraph Brazil, CIP, gestore dell'infrastruttura bancaria e finanziaria brasiliana, ha ufficialmente lanciato la sua piattaforma di identificazione basata blockchain tramite una partnership con IBM utilizzando Hyperledger Fabric.

La soluzione, chiamata "Device ID", vedrà la partecipazione di nove banche e sarà integrata nel sistema di compensazione nazionale del Brasile, il Brazilian Payment System (SPB).

Il suo scopo è quello di autenticare e verificare le firme digitali utilizzando dispositivi mobili, in modo da difendersi dai reati finanziari e dall'uso non autorizzato del sistema finanziario.

"Le banche brasiliane hanno studiato a lungo le applicazioni della tecnologia blockchain, ma non erano tutte d'accordo. Così abbiamo deciso di creare un gruppo e unificare tutte le azioni, cosa molto importante per ottenere una standardizzazione in tutte le banche", ha commentato Joaquim Kiyoshi Kavakama, direttore di Febraban, l'associazione bancaria nazionale brasiliana:

"Ora, siamo in prima linea in materia di blockchain."

Della piattaforma si era già parlato durante la sua fase di sviluppo, e Bradesco - la banca più grande del paese - aveva confermato il lancio ufficiale questa settimana durante la conferenza CIAB tenutasi Febraban.

Pochi giorni fa, Ripple ha annunciato l'apertura di un ufficio dedicato proprio in Brasile, con l'obiettivo di espandersi ulteriormente in tutta l'America Latina.

Intanto, le autorità del paese continuano a vigilare sul settore delle criptovalute, bloccando un famoso schema che nel mese scorso ha frodato più di 55.000 investitori.