Bitcoin Cash come soluzione di scalabilità per Ethereum: la nuova proposta di Buterin

Vitalik Buterin ha proposto di utilizzare la blockchain di Bitcoin Cash come soluzione di scaling temporanea per la rete Ethereum. Lo sviluppatore ha presentato una sintesi dell'idea in un post su Ethereum Research.

Come riportato in precedenza, la rete Ethereum ha riscontrato alcuni problemi di scalabilità, arrivando ad elaborare fino a 15 transazioni al secondo (TPS). A confronto, il suo competitor Ripple riesce a raggiungere le 1.500 TPS.

Perciò, la comunità di Ethereum ha lavorato ad Ethereum 2.0, un importante aggiornamento che dovrebbe migliorare la scalabilità del network non appena passerà dall'algoritmo proof-of-work a quello proof-of-stake.

Mentre le prime fasi di Ethereum 2.0 dovrebbero arrivare all'inizio del 2020, Buterin ha suggerito di implementare altre blockchain come opzione per migliorare la scalabilità della rete in attesa dell'upgrade. Nello specifico, Buterin ha affermato che la blockchain di Bitcoin Cash è perfetta per questo scopo, dato che l'hard fork di Bitcoin fornisce un throughput di dati di circa 53 kilobytes (Kb) al secondo, a differenza degli 8 Kb di Ethereum.

Inoltre, Buterin ha delineato altri tre motivi per l'utilizzo della blockchain: le basse commissioni, la disponibilità dei macchinari necessari e l'apertura della comunità di Bitcoin Cash verso le persone che utilizzano la blockchain "per quello che vogliono, fintanto che pagano le commissioni di transazione".

Nel post, Buterin ha osservato che il block time da 10 minuti che caratterizza Bitcoin Cash è l'unico ostacolo che potrebbe impedire alla blockchain di diventare una buona soluzione di scalabilità per Ethereum. Tuttavia, l'esperto sostiene che questo problema potrebbe essere risolto tramite i pagamenti a conferma zero, utilizzando tecniche come il pre-consensus Avalanche.

La comunità crypto di Twitter ha accolto negativamente la nuova proposta di Buterin, e alcuni hanno previsto che una situazione del genere potrebbe portare ad un collasso sia di Ethereum che di Bitcoin Cash.

Francis Pouliot, cofondatore della società di consulenza blockchain Catallaxy, ha dichiarato in un tweet che l'idea di Buterin rappresenta un fallimento del progetto Ethereum, e che l'integrazione con Bitcoin Cash si limiterà solo a ritardare il problema della scalabilità.