CME: l'interesse nei contratti future basati sul Bitcoin continua ad aumentare

Il Chicago Mercantile Exchange (CME) ha recentemente rilasciato un grafico che mostra come l'interesse nei contratti future basati sul Bitcoin continui ad aumentare.

Interest in BTC futures over time: https://twitter.com/CMEGroup/status/1141015074062110721

Interesse nei contratti future basati su Bitcoin. Fonte: CMEGroup su Twitter

In particolare, stando ai dati condivisi dal CME, in data 17 giugno è stato registrato un massimo di 5.311 contratti, equivalenti a 26.555 BTC (circa 250 milioni di dollari).

Questa settimana anche Nikolaos Panigirtzoglou, dirigente del colosso statunitense dei servizi bancari JPMorgan Chase (JPM), ha rilasciato un commento sullo stato di Bitcoin: a suo parere l'industria della criptovaluta è notevolmente cambiata rispetto al 2017, specialmente grazie all'incremento d'interesse da parte degli investitori istituzionali.

Più recentemente Tom Lee, fondatore della società d'analisi Fundstrat Global Advisors, ha affermato che Bitcoin "supererà facilmente il proprio massimo storico": a suo parere infatti BTC sta di fatto divenendo la valuta di riserva dell'intero settore delle monete digitali.