Anche Dan Romero lascia Coinbase: l'azienda ha perso tre dirigenti senior in 6 mesi

L'exchange di criptovalute statunitense Coinbase ha perso l'ennesimo dirigente senior: Dan Romero ha annunciato le sue dimissioni in un post del 12 aprile.

Le dimissioni di Romero, che nei cinque anni passati presso l'azienda ha ricoperto diversi incarichi, arrivano poco dopo quelle di Christine Sandler, direttrice delle vendite istituzionali, e dell'ex vice presidente e direttore generale Adam White.

Sandler lasciò l'azienda a marzo, per unirsi al gigante dei servizi finanziari Fidelity Investments, mentre White ha dato le sue dimissioni ad ottobre.

Romero aveva anche ricoperto il ruolo di White, e il suo addio potrebbe forse rappresentare un segnale dell'indebolimento delle attività istituzionali dell'exchange.

La piattaforma sembra infatti sempre più attiva nella parte retail dell'industria delle criptovalute, e continua ad espandersi in tal senso.

"Dopo 5 anni, lascerò Coinbase alla fine di questo mese", ha confermato Romero nel post, aggiungendo:

"Ho in programma di prendermi un po' di tempo per capire cosa farò dopo, ma rimango ottimista come sempre sul potenziale delle criptovalute e di Coinbase."

"Sono sempre di più gli imprenditori nel settore delle criptovalute impegnati nella costruzione dell'infrastruttura necessaria per una versione più aperta, permissionless e decentralizzata della rete Internet e del sistema finanziario globale", ha continuato Romero.

Come segnalato da Cointelegraph, Coinbase è entrata nel settore dei pagamenti internazionali qualche settimana fa, per poi lanciare una carta Visa basata su criptovaluta nel mercato britannico.

LinkedIn ha incluso l'exchange nella lista delle 50 compagnie statunitensi più popolari: si tratta l'unica azienda del settore delle criptovalute ad essere entrata nell'ultima classifica.