Coinbase raccoglie 300 mln di dollari in un nuovo round di finanziamento, per "accelerare" l'adozione delle criptovalute

Il famoso exchange di criptovalute statunitense Coinbase ha raccolto 300 mln di dollari in un nuovo round di finanziamento, portando la sua valutazione post-money a 8 miliardi di dollari. Lo ha annunciato la società in un post ufficiale pubblicato oggi, martedì 30 ottobre.

Il round E di finanziamento dell'azienda è stato guidato dalla società di investimento Tiger Global Management, e ha visto la partecipazione di numerosi sostenitori ben noti per i loro investimenti nello settore crypto, come Y Combinator Continuity, Wellington Management, Andreessen Horowitz e Polychain.

Secondo Coinbase, i fondi verranno utilizzati per "accelerare" l'adozione delle criptovalute, per costruire infrastrutture a supporto del trading crypto-fiat in tutto il mondo e per gettare le fondamenta per il supporto di "migliaia" di nuove criptovalute.

Il finanziamento sarà inoltre utilizzato per sviluppare ulteriormente il wallet proprietario di Coinbase, e per la creazione di nuove "utility", come la stablecoin USDCoin (USDC), lanciata in collaborazione con la società blockchain Circle.

Infine, Coinbase intende continuare a facilitare l'esposizione degli investitori istituzionali alle criptovalute: a maggio, la società ha infatti dichiarato che un'infrastruttura migliorata e offerte diversificate potrebbero far entrare nel mercato "quasi 10 miliardi di dollari di denaro istituzionale". A tal fine, il post di oggi sottolinea che l'exchange ha in programma di aggiungere nuove funzionalità e asset alla sua soluzione di custodia, disponibile per le imprese già da luglio.

Le notizie di oggi confermano quindi i rumor diffusi all'inizio di ottobre, secondo cui Tiger Global avrebbe presto concluso un accordo con l'exchange. Come segnalammo in quell'occasione, Tiger Global Management è una società di investimento fondata nel 2001, che investe a livello globale sia nei mercati pubblici che in quelli privati.

Parlando dell'affare (allora non ancora confermato) che avrebbe garantito alla società una valutazione di 8 mld di dollari, il CEO di Galaxy Digital Mike Novogratz ha osservato:

"Ecco l'emblema dell'industria delle criptovalute, con un valore di otto miliardi: si tratta di una compagnia reale, e Tiger non è un investitore alle prime armi. È tutta gente esperta e intelligente".