Coinbase permetterà di acquistare buoni regalo con criptovalute in un numero limitato di paesi

Coinbase, popolare exchange di criptovalute con sede negli Stati Uniti, ha fatto il proprio ingresso nel mercato dei buoni regalo, permettendo ai clienti della piattaforma di scambiare le proprie monete per certificati digitali.

La compagnia ha confermato che la nuova opzione è stata resa possibile grazie ad una collaborazione con la start-up britannica WeGift, e consentirà ai proprietari di criptovalute di pagare per beni e servizi offerti da marchi come Nike, Tesco, Uber, Google Play, Ticketmaster e Zalando:

"A partire da oggi, i clienti di Coinbase in Europa e Australia potranno spendere immediatamente i propri bilanci in criptovalute su buoni acquisto digitali, rendendo la nostra piattaforma la prima ad offrire questa forma di prelievo diretto".

All'interno del comunicato Coinbase spiega che inizialmente il servizio sarà disponibile unicamente in Italia, Regno Unito, Spagna, Francia, Olanda e Australia. L'azienda ha tuttavia confermato di voler espandere "entro i prossimi tre mesi" il servizio anche in altri paesi, nonché incrementare il numero di marchi partecipanti all'iniziativa.

Nonostante al momento il riconoscimento delle criptovalute tra le aziende più importanti rimane estremamente basso, l'accettazione di monete digitali ha generato riscontri positivi in numerose industrie. A giugno la Freedom of the Press Foundation, associazione no-profit per la difesa della libertà di parola nella stampa, ha ricevuto una donazione da 1.000 Ethereum (ETH), oggi equivalenti a circa 469.000$, il giorno stesso dell'aggiunta di tale opzione di pagamento.