Coinbase permette ora di spostare i propri fondi in Bitcoin SV su wallet esterni

L'exchange statunitense di criptovalute Coinbase permette ora di spostare i propri fondi in Bitcoin SV (BSV) su wallet esterni: la notizia è stata confermata dall'azienda stessa in un comunicato del 14 febbraio.

BSV è nato in seguito ad una hard fork di Bitcoin Cash (BCH), avvenuta a novembre dello scorso anno. L'aggiornamento della rete ha dato vita a due nuove monete: Bitcoin SV e Bitcoin ABC.

Dopo la fork, gli utenti di Coinbase in possesso di BCH hanno ricevuto la medesima quantità di BSV, ma non era fino ad oggi presente un'opzione per poter prelevare tali fondi. Coinbase ha tuttavia sottolineato che la piattaforma non offre, almeno per il momento, alcun servizio d'acquisto e vendita di BSV.

In seguito alla hard fork, il popolare exchange statunitense Kraken ha iniziato a supportare entrambe le versioni di Bitcoin Cash, mettendo al tempo stesso in guardia i propri clienti: 

"Bitcoin SV NON soddisfa i classici requisiti di quotazione di Kraken. Dovrebbe essere visto come un investimento ad alto rischio. Ci sono molti campanelli d'allarme, di cui i trader dovrebbero essere a conoscenza."

A gennaio, anche il provider di wallet Blockchain.com ha annunciato un supporto parziale per Bitcoin SV:

"Abbiamo seguito da vicino la chain di Bitcoin SV, e abbiamo deciso di offrire un supporto limitato alle transazioni in BSV. Sarà possibile visualizzare il proprio saldo, scambiare BSV per BTC, BCH, ETH e XLM tramite Swap, e inviare BSV a qualsiasi indirizzo. In questo momento, non abbiamo in programma di abilitare tutte le funzionalità per BSV."

Al momento della stesura di questo articolo, BSV mostra una contrazione giornaliera di circa l'1% ed un valore di 63,13$.