I mercati delle criptovalute potrebbero arrivare a 40 bilioni di dollari, afferma il CEO di Pantera Capital

Durante una recente intervista trasmessa su Bloomberg Television, il CEO di Pantera Capital Dan Morehead ha dichiarato che entro dieci anni il mercato delle criptovalute potrebbe raggiungere una capitalizzazione complessiva pari a "40 bilioni di dollari".

Pantera Capital, fondo d'investimento in monete digitali dal valore di oltre un miliardo di dollari, ha ottenuto un incredibile profitto del 25.000% quando il valore del Bitcoin ha sfondato il muro dei 20.000$ a dicembre dello scorso anno. L'opinione di Morehead nei confronti di questo settore è decisamente rialzista, affermando che il valore corrente delle criptovalute è "di un ordine di grandezza o due inferiore al giusto e reale della Blockchain".

“Si tratta di un mercato affascinante... un mercato da 400 miliardi di dollari senza alcun proprietario. Non ho mai visto nulla del genere in passato, questa industria potrebbe facilmente raggiungere i 4 bilioni, se non addirittura i 40 bilioni di dollari. Ma si tratta di una previsione per i prossimi dieci anni, non accadrà da un giorno all'altro."

Morehead sottolinea inoltre che il valore del mercato delle criptovalute è già aumentato del 25% rispetto al crollo dei primi mesi di quest'anno, e prevede che raggiungerà presto nuove vette:

“Il Bitcoin è sceso sotto la sua media mobile a 200 giorni: si tratta di un dato importante, perché il valore della moneta ha continuato a salire del 170% ogni anno, per sei anni di fila... ora il prezzo è diminuito del 65% rispetto ai massimi. Se avessi investito 100 bigliettoni ognuna delle quattro volte che la criptovaluta ha toccato la media mobile a 200 giorni, ora avrei ottenuto un ritorno del 285%. Il Bitcoin sta praticamente implorando di essere acquistato in questo momento."

Attualmente solo il 10% dei partner di Pantera sono investitori istituzionali, ma Morehead prevede che la situazione cambierà "entro i prossimi 18 mesi", specialmente se la SEC continuerà a portare i mercati delle criptovalute sotto la propria giurisdizione, una mossa necessaria per l'introduzione in questo settore dei capitali istituzionali.