Bitcoin rimane sotto quota 6.500$, Ethereum scende sotto i 300$

Il mercato delle criptovalute mostra segni di ripresa dopo il crollo della scorsa settimana, ma non abbastanza da far pensare ad un'inversione del mercato ribassista.

Il 17 agosto si sono registrati guadagni importanti, ma non sono stati del tutto consolidati. Al momento della stesura di questo articolo, un Bitcoin (BTC) è scambiato per meno di 6.500$, mentre Ethereum (ETH) è sceso sotto quota 300$.

Nel corso della giornata, la maggior parte degli asset cripto ha guadagnato tra l'1% e il 5%, come mostrano i dati Coin360, e alcune monete della top 20 sono salite anche del 16%.

Market visualization

Grafico fornito da Coin360

Il Bitcoin (BTC) è praticamente stabile rispetto a ieri, con un valore di 6.380$. La breve impennata di ieri sopra i 6.500$ non è stata mantenuta, e la moneta è scivolata a quota 6.330$. 

Sul grafico settimanale, la criptovaluta più famosa al mondo è in rialzo dello 0,5%, mentre le perdite mensili ammontano al 14,56%.

Bitcoin’s 7-day price chart

Grafico settimanale del Bitcoin. Fonte: Bitcoin Price Index di Cointelegraph

Ethereum (ETH) è invece scambiata a circa 295$, in crescita dell'1,85% rispetto a ieri. L'altcoin è salito gradualmente verso i 300$ nelle ultime 24 ore, partendo dal valore di 285$. Ciò nonostante, a differenza di ieri, non c'è stato alcun tentativo di superare quota 310$.

Le perdite di Ethereum sul grafico settimanale ammontano all'8%, mentre quelle mensili toccano il 37%.

Ethereum’s 1-year price chart

Grafico annuale di Ethereum. Fonte: Ethereum Price Index di Cointelegraph

Quasi tutte le prime dieci criptovalute della classifica di CoinMarketCap sono in verde, fatta eccezione per Stellar (XLM) e Monero (XMR), entrambe in ribasso di poco meno dell'1%.

Tra le prime venti monete spicca invece IOTA (MIOTA), in crescita dell'11,6% con una quotazione di 0,53$.

IOTA’s 7-day price chart

Grafico settimanale di IOTA. Fonte: CoinMarketCap

VeChain (VET), in diciannovesima posizione, guadagna il 16%, finendo a quota 0,014$, invertendo così il crollo del 16 agosto.

Tezos (XTZ) si assicura un forte +4%, con una quotazione di 1,37$. Il suo grafico mensile mostra segni di guadagni graduali, in contrasto con la volatilità che questa settimana ha caratterizzato i tentativi di recupero del resto delle monete.

Tezos

La dominance del Bitcoin (BTC) cala lievemente al 51,%. Il 14 agosto, l'indicatore ha toccato il picco del 54,6%.

1-month chart of cryptocurrencies by dominance

Dominance delle criptovalute principali nell'ultimo mese. Fonte: CoinMarketcap

La capitalizzazione complessiva del mercato si assesta a 213,4 mld di dollari, in rialzo rispetto ai 189 mld di dollari del 13 agosto.

7-day chart of the total market capitalization of all cryptocurrencies

Grafico della capitalizzazione complessiva del mercato. Fonte: CoinMarketCap

Mentre i mercati restano incerti, una nuova ricerca di Bernstein suggerisce che quest'anno le entrate generate dagli exchange delle criptovalute tramite le imposte di transazione potrebbero raggiungere i 4 mld di dollari, più del doppio del valore segnato nel 2017.