Un nodo di EOS offre ricompense finanziarie in cambio di voti: è subito polemica

Questa settimana il popolare protocollo EOS ha nuovamente riacceso il dibattito nella comunità, quando uno dei 21 Block Producer della rete ha offerto ai proprietari di token ricompense finanziarie in cambio di voti.

Starteos, nodo cinese della rete EOS capace di approvare le transazioni, ha infatti affermato in un messaggio su Medium: "Se eleggerete Starteos.io come proxy, potrete ottenere profitti in EOS stabili e continui". 

Il nodo non ha rilasciato commenti riguardo al concetto di decentralizzazione e blockchain democratica, ma ha soltanto descritto tale sistema come un programma per premiare i detentori della moneta.

"L'inverno delle criptovalute è arrivato. Quanta fede vi rimane?", è possibile leggere all'interno del messaggio. Poi continua:

"Nonostante tutto Starteos rimarrà con VOI, i nostri più importanti e migliori amici! E condivideremo i nostri guadagni, così da sopravvivere assieme a questi tempi difficili".

Come tuttavia sottolineato in un articolo pubblicato da Finance Magnates, pagare gli utenti per rafforzare un nodo in particolare rappresenterebbe un chiaro esempio di centralizzazione da parte di EOS.

A giugno di quest'anno EOS aveva congelato sette conti sospettati di essere stati compromessi da un attacco di phishing durante il processo di registrazione. Tale decisione è stata presa in seguito ad una conferenza in rete della durata di appena due ore: l'avvenimento ha scatenato le ire della comunità, che ha messo in discussione il livello di sicurezza e decentralizzazione di EOS.

Lo scorso mese invece un moderatore della rete ha annullato alcune transazioni già confermate, effettuate da un conto apparentemente manomesso e senza il consenso del legittimo proprietario. Tale amministratore ha così giustificato la propria scelta:

"In virtù dei poteri conferitimi dall'Articolo 6 del Rules of Dispute Resolution, io, Ben Gates, stabilisco che il conto EOS in questione venga restituito al richiedente con effetto immediato, e che il congelamento dei fondi di tale conto venga rimosso".

Nonostante il recente crollo dei mercati, EOS rimane ancora oggi la valuta con il più alto numero di transazioni giornaliere Al momento della stesura di questo articolo EOS viene scambiato per circa 2,83$, in rosso del 3,58% rispetto alla giornata di ieri.