Estonia: ottenere una licenza crypto è ora molto più complicato

Secondo un comunicato stampa pubblicato il 16 maggio dalla società di consulenza estone Eesti, il procedimento per ottenere una licenza crypto in Estonia è diventato molto più complesso.

Il 3 maggio, il Ministero delle Finanze del governo estone ha introdotto alcune modifiche al processo di rilascio delle licenze. Il nuovo regolamento aggiunge un obbligo formale numerato, estende i tempi di elaborazione da 30 a 90 giorni e stabilisce di dover incorporare una società o una divisione in Estonia.

Inoltre, l'indirizzo della sede legale e il consiglio di amministrazione devono ora essere situati in Estonia, e la tassa statale per l'emissione della licenza è stata aumentata da 345 a 3.330 euro . Il ministro delle Finanze del paese, Martin Helme, ha spiegato quali sono le ragioni alla base delle modifiche:

"Abbiamo imparato la lezione dal settore bancario, e ora dobbiamo affrontare nuovi rischi internazionali, e le criptovalute sono tra quelli più urgenti".

Eesti afferma che con le nuove regolamentazioni sarà piuttosto difficile ottenere una licenza crypto. Chi attualmente ne possiede una avrà tempo fino alla fine dell'anno per soddisfare i nuovi requisiti, pena il ritiro della stessa da parte del regolatore.

Come segnalato a dicembre da Cointelegraph, il Ministero delle Finanze estone aveva già annunciato che sarebbero stati aggiunti alcuni emendamenti ad una legge finanziaria approvata di recente, proprio per rafforzare le normative relative all'industria delle criptovalute.

Nella scorsa settimana, è emerso che la Germania ha in programma di introdurre una bozza di regolamento che permetterà di avere dei bond basati su blockchain entro questa estate.