Facebook è alla ricerca di un giurista con esperienza nel settore blockchain

Facebook è alla ricerca di un giurista con esperienza sia nel settore blockchain che in quello dei pagamenti: lo conferma un'offerta di lavoro pubblicata questa settimana.

L'azienda, che stando a numerose indiscrezioni pianifica la realizzazione di una criptovaluta nativa per i propri servizi di messaggistica (WhatsApp, Messenger e Instagram), desidera assumere un Lead Commercial Counsel che possa guidare il lancio di nuovi prodotti basati su registri distribuiti.

In particolare, il comunicato recita:

"Sarai responsabile della formulazione e negoziazione di una vasta gamma di contratti legati alle nostre iniziative blockchain, comprese collaborazioni necessarie per il lancio di nuovi prodotti e l'espansione di tali prodotti a livello internazionale.

Comunicherai ai clienti potenziali rischi legali, strategie di business e altre problematiche relative a transazioni commerciali e operazioni generali."

Questo mese Tyler e Cameron Winklevoss, celebri sostenitori del Bitcoin (BTC) e fondatori dell'exchange di criptovalute Gemini, hanno lodato l'interessamento di Facebook in questa nuova industria. Ciononostante, a loro parere le monete digitali daranno vita a qualcosa di molto più importante dei semplici social network:

"È uno strumento più potente. La gente vuole comunicare e roba del genere, ma se è possibile pagare le persone e offrire loro valore... è una tecnologia più significativa."