Improvvisa crescita di Bitcoin SV: potrebbe essere tutto merito di una fake news circolante in Cina

In un tweet del 29 maggio, Dovey Wan, cofondatore della holding di investimenti crypto Primitive Ventures, ha affermato che alcune fake news circolanti in Cina potrebbero essere la causa dell'improvvisa crescita registrata da Bitcoin SV (BSV) nella giornata di ieri.

Bitcoin SV Chart

Secondo Wan, sui social media cinesi circolerebbe un screenshot di un falso articolo su una transazione del sedicente creatore di Bitcoin (BTC) Craig Wright, che avrebbe trasferito 50.000 BTC dal più grande wallet di Bitcoin esistente a Binance, famoso exchange di criptovalute. Secondo il rapporto, la transazione sarebbe la prova che Wright e Satoshi Nakamoto siano effettivamente la stessa persona.

Il falso articolo pubblicato da Wan afferma inoltre che il CEO di Binance Changpeng Zhao avrebbe reagito alla mossa riabilitando BSV su Binance e scusandosi pubblicamente. Come riportato da Cointelegraph ad aprile, Binance aveva rimosso l'altcoin dal portale per via del comportamento di Wright e di tutta la questione legata alla sua identità.

Wan ha affermato che, pur non potendo dire con certezza se la notizia abbia contribuito o meno all'impennata dei prezzi, "questa fake news è diventata virale in molti gruppi cinesi". Inoltre, sostiene che le persone che hanno creduto alla notizia erano "chiaramente entusiaste".

Un altro utente di Twitter ha contraddetto quest'ultima idea, affermando che molti investitori sanno che alcune notizie - anche se false - possono portare a un aumento dei prezzi, e le vedono quindi come un'opportunità di trading.

Al momento della stesura di questo articolo, Bitcoin SV è l'ottava criptovaluta per capitalizzazione di mercato, che si aggira intorno ai 3,9 miliardi di dollari, con una crescita del 30%, come mostrano i dati di CoinMarketCap.

Come segnalato di recente da Cointelegraph, Craig Wright ha fatto richiesta di copyright per il white paper di Bitcoin negli Stati Uniti.