Bitcoin (BTC) ha avuto un 2020 straordinario:  nel corso dell’anno, il prezzo della criptovaluta è aumentato del 311%. Nell’ombra di Bitcoin, anche Ether (ETH) ha assistito a prestazioni annuali fantastiche, con una crescita ancora più grande del 475%. Dopo soli cinque giorni dall’inizio del nuovo anno, ETH sta continuando questo trend.

Performance di Bitcoin ed Ether a gennaio 2021. Fonte: Digital Assets Data

I nuovi massimi storici di Bitcoin sopra i 30.000$ hanno innescato un enorme rally che si sta riversando nelle altcoin. Tuttavia, la domanda ora è se la bull run continuerà verticalmente, come ha fatto negli ultimi mesi, o se dovremmo aspettarci una correzione nel breve termine.

Tale correzione spianerebbe la strada alla maggior parte delle criptovalute per seguire Bitcoin verso i rispettivi massimi storici.

Bitcoin deve rimanere sopra la MA a 21 settimane

Grafico settimanale di BTC/USD. Fonte: TradingView

Non ci sono molti indicatori da seguire per la continuazione di questo bull market, in quanto pochi offrono solide argomentazioni a favore di prospettive rialziste/ribassiste.

Un indicatore utile è la media mobile (MA) a 21 settimane. Questa MA ha fatto da supporto nel corso della precedente bull run, indicando la continuazione verso il picco massimo a 20.000$.

Finché Bitcoin rimane al di sopra di questa MA, risulta probabile un’ulteriore continuazione per la coppia BTC/USD. Al momento, la MA a 21 settimane si trova al livello di 16.000$.

Tuttavia, le correzioni sono spesso seguite da fasi di consolidamento che potrebbero durare diverse settimane. In questo periodo, la MA a 21 settimane si sposterà verso l’alto. Quindi, unendo la prospettiva futura della MA a 21 settimane con il massimo storico precedente, possiamo determinare un minimo definito per la fase correttiva nella regione intorno ai 20.000$.

Grafico settimanale di BTC/USD. Fonte: TradingView

Per ora, non possiamo sapere se Bitcoin ha raggiunto il suo massimo, in quanto sono ancora presenti molti segnali rialzisti. Questa price action rialzista si combina con il costante deflusso dagli exchange, un altro fattore positivo per il mercato. Questi Bitcoin verranno probabilmente conservati a più lungo termine, rendendo il ciclo rialzista in corso molto diverso dalla bull run del 2017.

Usando lo strumento delle estensioni di Fibonacci, la continuazione dell’attuale rally colloca i prossimi punti di interesse ai livelli Fib 1,618 e 2,618, dove potrebbero verificarsi grandi correzioni. Al momento, questi livelli corrispondono a 50.000$ e 76.000$.

Tuttavia, un rialzo di Bitcoin verso i 76.000$ non dovrebbe sorprendere, considerando la sua recente forza.

Il market cap totale delle crypto raggiunge nuovi massimi

Grafico settimanale della capitalizzazione del mercato crypto. Fonte: TradingView

Anche la capitalizzazione di mercato totale sta segnando nuovi massimi, in seguito alle performance formidabili di Bitcoin e Ethereum nelle ultime settimane. La capitalizzazione del mercato delle altcoin ha registrato notevoli ritardi a causa dei frequenti rialzi di Bitcoin. Tuttavia, quando la principale criptovaluta si stabilizza, molte altre criptovalute tendono a seguirne l’esempio con movimenti drastici.

Questo è dovuto al modo in cui il denaro scorre nei mercati. Innanzitutto, la posizione di punta di Bitcoin attira flussi di capitale. Quindi, mentre gli investitori cercano opportunità con rapporti rischio-rendimento migliori, il denaro scorre verso le altcoin large-cap, poi verso le mid-cap, e così via.

Tuttavia, in caso di consolidamento, i livelli da osservare per il market cap totale sono indicati nel grafico. Corrispondono al massimo storico precedente intorno a 700 miliardi di dollari (che potrebbe già essere stato messo alla prova) e l’area intorno a 550 miliardi di dollari.

Quali sono i livelli da seguire su intervalli più brevi?

Grafico orario di BTC/USD. Fonte: TradingView

Il grafico orario di Bitcoin mostra una leggera contrazione dal recente massimo di 34.800$. Il range 32.400$-32.800$ si è trasformato in resistenza, spesso interpretato come un segnale ribassista.

Tuttavia, il livello dei 30.000$ ha offerto supporto al prezzo già tre volte. Quindi, questa è la zona decisiva da proteggere per apportare un’ulteriore slancio rialzista. Se questo livello di supporto viene infranto, diventa possibile un calo verso 27.000$-27.500$.

Se invece regge, è probabile la continuazione verso la resistenza cruciale. In questo caso, superare il range tra 32.300$ e 32.800$ porterà a un ulteriore tentativo di raggiungere un nuovo massimo storico, con una possibile continuazione verso i 38.000$ e persino i 42.000$.

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo appartengono unicamente all’autore e non riflettono necessariamente i punti di vista di Cointelegraph. Ogni investimento e operazione di trading comporta dei rischi. Dovresti condurre una ricerca propria quando prendi una decisione.