Il progetto di una società elettrica giapponese prevede l'uso del Lighting Network per pagare le ricariche delle automobili

Chubu Electric Power Company, il terzo fornitore di servizi elettrici del Giappone, ha stretto una partnership con la startup Internet of Things (IoT) Nayuta Inc e con la società di software Infoteria per sperimentare gli utilizzi della tecnologia Blockchain nella registrazione delle ricariche di veicoli elettrici e ibridi. Secondo TechCrunch Japan, il servizio utilizzerà il Lighting Network per gestire i micro pagamenti.

Per costruire un nuovo tipo di "housing collettivo" che contiene un componente di ricarica per veicoli elettrici, la Chubu Electric Power Company sta eseguendo test simultaneamente sia a livello Blockchain, sia a livello second layer.

Secondo il giornale locale The Denki Shimbun, la presa di ricarica compatibile con Blockchain di Nayuta, in combinazione all'app di Infoteria, dovrebbe consentire agli utenti utenti di visualizzare la cronologia dei caricamenti del loro veicolo elettrico appena registrati nella Blockchain.

Secondo il notiziario locale Chuden, questo "consentirebbe di realizzare un sistema di gestione delle ricariche altamente affidabile e con un piccolo costo di introduzione". Ad esempio, un proprietario di un veicolo elettrico potrebbe installare un sistema di ricarica nel suo appartamento usando questa tecnologia, il che è una parte fondamentale del piano di housing collettivo di Chubu Electric.

Secondo TechCrunch Japan, anche se il Lighting Network è già stato implementato in molte altre forme, Nayuta utilizzerà il proprio software open source durante i test dei micropagamenti.

Kenichi Kurimoto, CEO di Nayuta, ha dichiarato a Cointelegraph di ritenere che "lo sviluppo di un protocollo sia un'attività open source".

Kumoto ha affermato che la scelta di utilizzare il Lightning Network per questo progetto deriva dalla sua capacità di "gestire transazioni enormi [...] e in tempo reale:"

"C'è un numero enorme di transazioni nel campo IoT, c'è la possibilità che usando il Lightning Network si possa gestire un numero maggiore di transazioni rispetto al cloud."

 

Kurimoto ha dichiarato a Cointelegraph che la partnership è puramente sperimentale e che la cooperazione commerciale verrà discussa solo una volta terminato l'esperimento.

Nayuta ha sviluppato due diversi tipi di prese per la ricarica di veicoli elettrici e pagamenti in Bitcoin: una è un prototipo sviluppato nel 2015 al quale è stato aggiunto un sistema di pagamento "a conferma zero", tramite uno pseudo wallet SPV integrato in un micro-controller, l'altra è dotata di un software Lightning Network chiamato "ptarmigan", sviluppato da Nayuta .

LN Socket A

Kurimoto ha dichiarato a Cointelegraph l'app realizzata da Infoteria è pensata per il primo tipo di presa.

Nell'esperimento per il secondo tipo di presa di corrente, il pagamento in tempo reale sarebbe stato effettuato su Testnet, usando un network chiuso costituito da nodi "ptarmigan" e "altro software per il Lighting Network (BOLT)".

"Durante lo sviluppo di ptarmigan, continueremo a cercare il miglior tipo di architettura IoT sul quale applicare il Lightning Network."

Kurimoto aggiunge che stanno anche sviluppando una soluzione che funzionerà sul protocollo bitcoind 0.16. Un manuale su come usare "ptarmigan" è disponibile su GitHub.

Although Chubu Electric Power has confirmed the effectiveness of their experiments so far, according to The Denki Shimbun, Hidemi Noda, the head of the chief research planning group of Chubu Electric Power Technologies Development Division, said:

Sebbene Chubu Electric Power abbia finora confermato l'efficacia dei loro esperimenti, Hidemi Noda, capo del gruppo di pianificazione della divisione Electric Power Technologies Development della compagnia ha dichiarato:

"Questa verifica è il primo passo, mi piacerebbe migliorare il servizio scoprendone i problemi e cercando di migliorarlo."

La tecnologia blockchain è già stata utilizzata per registrare i dati relativi alle automobili. A fine febbraio, la Dubai Roads and Transport Authority (RTA) ha annunciato di voler realizzare un sistema di tracciamento del ciclo vitale dei veicoli basato su Blockchain.

Si è invece già parlato di Lighting Network quando il responsabile del "Bitcoin pizza day" ha usato il second layer per ripetere l'impresa, comprando altre due pizze.