Il gigante delle telecomunicazioni sudcoreano KT lancerà una piattaforma Blockchain-as-a-Service

Secondo quanto riportato da iNews24 il 21 febbraio, KT Corporation, la più grande compagnia telefonica della Corea del Sud, prevede di lanciare una piattaforma blockchain-as-a-service (BaaS) nel mese prossimo.

Secondo l'articolo, KT avrebbe rivelato il concetto a clienti business interessati durante una presentazione tenuta questa settimana. L'azienda sostiene di voler aumentare l'accessibilità della tecnologia blockchain a livello locale.

Con l'arrivo della piattaforma, KT continuerà ad offrire i suoi servizi basati su blockchain tramite il "Blockchain Center" della compagnia, che ha lanciato una rete commerciale nel luglio dello scorso anno.

"La piattaforma KT BaaS agevolerà l'ingresso nel settore blockchain e costruirà un ecosistema che farà crescere assieme a i suoi partner", ha affermato Seo Young-il, vicepresidente senior della compagnia e presidente del Blockchain Center:

"Svilupperemo ulteriormente l'industria delle blockchain in Corea del Sud."

Secondo la pubblicazione, alla riunione erano presenti un totale di 43 aziende, tutte interessate a capire quali fossero i casi d'uso - nell'insieme delle loro attività - in cui implementare la tecnologia blockchain.

Come segnalato da Cointelegraph, a livello governativo, la Corea del Sud è intenzionata a promuovere ulteriormente l'adozione delle blockchain a livello nazionale. Qualche settimana fa, i legislatori di Seoul hanno annunciato che, entro il 2022, avrebbero investito 1 miliardo di dollari in startup che operano nel settore fintech e blockchain.

Allo stesso tempo, KT si sta espandendo oltre la sua area di business principale: l'azienda sta infatti cercando di progettare e lanciare la propria criptovaluta nella città di Gimpo, nel nord del Paese.

Il "K Token", il cui lancio è previsto per il mese di aprile, avrà un'emissione annuale di circa 11 miliardi di won (9,8 milioni di dollari).