LocalBitcoins ottiene una licenza dall'organo di regolamentazione finanziaria finlandese

La Finnish Financial Services Authority (FIN-FSA) ha ufficialmente fornito a LocalBitcoins, piattaforma dedicata al trading peer-to-peer di criptovalute, una licenza per operare come fornitore di monete virtuali. La Finlandia consente soltanto ai fornitori ufficialmente registrati, e che quindi soddisfano tutti i requisiti legali, di operare all'interno del paese.

LocalBitcoins supera severi controlli

Per ottenere tale registrazione, LocalBitcoins ha dovuto dimostrare alla FIN-FSA di aver implementato adeguate procedure antiriciclaggio (AML) e Know Your Customer (KYC), nonché protezioni adeguate per gli asset dei clienti.

Anche i dirigenti e il personale chiave dell'azienda hanno dovuto soddisfare alcuni criteri per essere considerati idonei a ricoprire i propri ruoli.

La lunga evoluzione della piattaforma

Sebastian Sonntag, CEO di LocalBitcoins, ha commentato riguardo alla recente approvazione da parte dei regolatori finlandesi:

"La Finlandia è una società efficiente e ben funzionante, che considera fiducia e affidabilità estremamente importanti. Al tempo stesso, il controllo del settore finanziario è di qualità straordinariamente alta, e la posizione dei clienti è ben protetta."

La registrazione da parte della FIN-FSA è soltanto l'ultimo passo compiuto da LocalBitcoins nel proprio percorso da piattaforma per i trader che cercano di aggirare le procedure KYC a vero e proprio exchange peer-to-peer regolamentato. Il tasso d'adozione di LocalBitcoins è particolarmente alto nei Paesi che stanno attraversando un periodo di forte incertezza politica, come il Venezuela