Malta: Binance supporterà il piano di lanciare la prima banca decentralizzata al mondo

Binance, uno dei più importanti exchange di criptovalute al mondo, supporterà il piano di realizzare una banca basata sulla tecnologia blockchain, la cui proprietà sarà tokenizzata: la futura "Founders Bank" apparterrà infatti agli investitori in criptovalute.

La sede dell'istituzione sarà Malta, un paese divenuto celebre nell'industria per la sua struttura normativa per monete digitali robusta e trasparente.

Pare che Binance abbia già investito nel 5% delle quote della compagnia, assieme ad altri importanti investitori: la valutazione complessiva si aggira sui 155 milioni di dollari.

Il progetto mira a realizzare la primissima banca decentralizzata e di appartenenza interamente comunitaria. In cambio dei propri investimenti, i proprietari della nuova banca riceveranno "token azionari giuridicamente vincolanti" attraverso la piattaforma blockchain di raccolta fondi Neufund.

Come tuttavia sottolineato da Bloomberg, prima di lanciare ufficialmente le operazioni la banca dovrà ottenere una licenza dagli organi regolatori di Malta, in conformità con le leggi dell'Unione Europea.

Silvio Schembri, un membro dell'Ufficio del Primo Ministro di Malta, ha dichiarato che l'isola "è onorata di essere stata scelta come sede per la realizzazione della prima banca globale di appartenenza comunitaria".

A marzo di quest'anno, Binance ha annunciato il trasferimento del proprio quartier generale a Malta. Lo scorso mese l'azienda ha anche rivelato di aver ufficialmente aperto un conto bancario nel paese.

Binance si è già avvicinata al settore del trading crypto-fiat, svelando recentemente una nuova piattaforma: Binance Uganda, che supporterà lo Scellino ugandese e le principali criptovalute.

Secondo i dati raccolti da CoinMarketCap, al momento Binance è il secondo exchange di criptovalute più importante al mondo, con un volume giornaliero di scambi pari a 923,3 milioni di dollari.