La società madre di Mercedes-Benz sta lavorando ad un wallet hardware per automobili

Daimler, società madre del popolare marchio Mercedes-Benz, ha stretto una collaborazione con la start-up Riddle & Code al fine di realizzare un wallet hardware di criptovalute per automobili. La notizia è stata confermata dall'azienda stesso all'interno di un recente comunicato stampa.

"Trasforma le automobili in vere e proprie piattaforme di future market"

I casi d'utilizzo per un simile prodotto, viene spiegato all'interno del documento, sono molteplici: car sharing, veicoli autonomi, scambio in tempo reale d'informazioni sul traffico al fine di ridurre gli ingorghi e molto altro ancora. Tom Fürstner, CEO di Riddle & Code, ha commentato riguardo all'iniziativa:

"Affinché le vetture autonome siano affidabili, il loro comportamento deve essere costante. Le moderne automobili sono già dispositivi informatici: un'identità sicura garantisce che le giuste autorità abbiano approvato il codice eseguito all'interno del veicolo, e che vengano scambiati soltanto dati affidabili. RIDDLE&CODE offre questa garanzia grazie all'utilizzo del suo hardware crittografico, che trasforma le automobili in vere e proprie piattaforme di future market."

Blockchain nell'industria automobilistica

A febbraio di quest'anno Mercedes-Benz, in collaborazione con la società statunitense di software Icertis, ha lanciato una piattaforma basata sulla tecnologia blockchain volta a migliorare il livello di trasparenza delle catene di distribuzione particolarmente complesse. Wilko Stark, membro del consiglio d'amministrazione di Mercedes-Benz, aveva al tempo commentato:

"La tecnologia blockchain ha il potenziale di rivoluzionare radicalmente i nostri processi di fornitura [...] Grazie al nostro prototipo blockchain, stiamo compiendo i primi passi verso numerose applicazioni che consentiranno di incrementare il livello di trasparenza."

A settembre dello scorso anno Porsche AG, un altro importante produttore tedesco di automobili, aveva annunciato di voler aumentare i propri investimenti in start-up operanti nel settore blockchain per "ottenere accesso a nuove tendenze, tecnologie e modelli di business."