DLive, piattaforma decentralizzata di streaming utilizzata da PewDiePie, stringe una collaborazione con Theta Network

Theta Labs ha annunciato che Theta Network, il proprio protocollo per un'infrastruttura video basata sulla tecnologia blockchain, verrà presto incorporato sulla piattaforma decentralizzata di streaming DLive.

Stando ad un comunicato stampa recentemente condiviso con la redazione di Cointelegraph, la partnership fra Theta e DLive consentirà la trasmissione peer-to-peer di contenuti video e il conseguimento di ricompense in token da parte degli utenti.

Una crescita esplosiva

PewDiePie, celebre personalità del web che gestisce il canale YouTube con il secondo maggior numero di iscritti, ha iniziato ad aprile di quest'anno ad effettuare streaming in diretta in esclusiva su DLive. Dopo appena un mese dall'annuncio di questa partnership, il numero mensile di utenti attivi sulla piattaforma è aumentato del 67%, con oltre 70.000 streamer e 5 milioni di spettatori.

DLive ha intenzione di "sfidare YouTube e Twitch con un sistema decentralizzato per la distribuzione di video". E grazie a questa nuova collaborazione con Theta Network, l'azienda spera di ridurre "i costi in rapida crescita per la distribuzione di contenuti" di almeno il 50%.

Wilson Wei, CEO di Lino, la compagnia madre di DLive, ha commentato:

"Nel 2019, la piattaforma DLive è cresciuta in maniera strordinaria, ma con ciò sono anche notevolmente aumentati i costi per la distribuzione di contenuti. Aggiungendo Theta Network alla nostra infrastruttura video, possiamo ridurre questi costi del 50%, rendendo la crescita della piattaforma DLive più sostenibile e allo stesso tempo un nuovo modo per coinvolgere gli utenti tramite ricompense in token."

Ulteriori collaborazioni

Il primo passo di questa collaborazione, spiega l'azienda all'interno dell'annuncio, sarà quello di integrare il protocollo per lo streaming peer-to-peer di Theta all'interno della piattaforma video di DLive. In futuro l'azienda pianifica di espandere ulteriormente le proprie collaborazioni, consentendo la promozione incrociata di contenuti fra DLive e SLIVER.tv.

A giugno di quest'anno, Twitch ha nuovamente abilitato i pagamenti con Bitcoin (BTC) e Bitcoin Cash (BCH). A marzo di quest'anno tale opzione era stata silenziosamente rimossa, e tutti gli abbonamenti effettuati con questo metodo di pagamento bruscamente cancellati.