Analisi dei prezzi 05/07: BTC, ETH, XRP, LTC, BCH, EOS, BNB, BSV, TRX, ADA

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

La capitalizzazione di mercato di Bitcoin è vicina ai 200 miliardi di dollari e la sua dominance sul mercato continua a rimanere sopra il 62%. Ciò indica che i partecipanti al mercato si aspettano altre impennate, e non hanno quindi nessuna fretta di chiudere le proprie posizioni, neanche dopo una crescita del 300% dai minimi del 2019.

Anthony Pompliano, co-fondatore di Morgan Creek Digital Assets, ritiene che l'halvening, l'instabilità globale e il riconoscimento della criptovaluta più famosa al mondo come bene rifugio spingeranno il suo prezzo sopra i 100.000$ entro la fine del 2021.

Anche se è difficile prevedere se Bitcoin raggiungerà questo target nel tempo specificato, nell'ultimo periodo il mercato ha mostrato che la moneta più ancora registrare impennate paraboliche. Tuttavia, la maggior parte delle altcoin sono rimaste ancora molto indietro. Cosa si può intuire dai grafici delle criptovalute principali? Scopriamolo.

BTC/USD

Il 3 e 4 luglio, Bitcoin (BTC) è stato respinto dal muro dei 12.000$. Il pullback sta trovando supporto all'EMA a 20 giorni, il che è un segnale positivo. Se la criptovaluta rimbalzerà dall'EMA di 20 giorni, potrebbe superare quota 12.000$. I livelli da tenere d'occhio sono 12.500$ e 13.973,50$.

BTC / USD

Al contrario, se i ribassisti dovessero trascinare la coppia BTC/USD al di sotto dell'EMA a 20 giorni, sarebbe indice di profit booking. Il prossimo supporto si trova a 9.727,55$ e, ancora più in basso, a livello della SMA a 50 giorni. Se la coppia dovesse scivolare sotto la SMA, potremmo assistere ad un calo più deciso, fino a 7.507,20$.

Attualmente, entrambe le medie mobili si stanno gradualmente appiattendo e l'RSI è appena sopra i 50. Ciò suggerisce che il trend resta ancora rialzista, sebbene non sia più così forte come prima. I prossimi tre/quattro giorni saranno determinanti, dato che prepareranno la prossima mossa della criptovaluta, in qualunque direzione sia diretta.

ETH/USD

Negli ultimi quattro giorni, Ether (ETH) è stata scambiata nel range 270$ - 303$. Entrambe le medie mobili si sono appiattite e l'RSI è vicino ai 50. Nel breve periodo, la criptovaluta continuerà quindi a rimanere all'interno del range.

ETH / USD

Se la coppia ETH/USD dovesse scendere sotto la SMA a 50 giorni, avremo un segnale di debolezza. Il prossimo supporto è a 225$. Al contrario, se i rialzisti dovessero spingere il prezzo sopra i 303$, la moneta potrebbe raggiungere quota 320,840$ e successivamente 366$. Ci piace il modo in cui i rialzisti hanno difeso la SMA a 50 giorni durante il pullback. Consiglieremo delle posizioni long solo quando avremo individuato un buon rapporto rischio/rendimento.

XRP/USD

I ribassisti stanno tentando di affondare Ripple (XRP) sotto il supporto a 0,37835$. In caso di successo, la caduta può estendersi a 0,35660$, che rappresenta una soglia importante. Se dovesse cedere, è possibile un calo a 0,27795$. Le medie mobili sono sull'orlo di un crossover ribassista, indice che i venditori sono in vantaggio.

XRP / USD

Se, contrariamente alla nostra ipotesi, i rialzisti difenderanno il supporto a 0,37835$, la coppia XRP/USD tenterà nuovamente di superare le medie mobili. Un breakout può portare il prezzo a 0,450$ e successivamente a 0,5050$. Al momento non rileviamo opportunità di acquisto vantaggiose.

LTC/USD

Litecoin (LTC) è vincolata al range 111,8994$ e 140,3450$. Entrambe le medie mobili si stanno appiattendo e l'RSI è appena sotto i 50, il che suggerisce che il consolidamento dovrebbe continuare per qualche altro giorno. Il prezzo è in mezzo alla SMA a 50 giorni e all'EMA a 20 giorni.

LTC / USD

Se i ribassisti dovessero trascinare la coppia LTC/USD al di sotto di 111,8994$, potremmo assistere ad un calo fino alla linea di supporto del canale ascendente. Crediamo che tale supporto regga, quindi, potremmo suggerire posizioni long in caso di rimbalzi. Lo stop loss può essere mantenuto appena sotto il canale perché un eventuale breakdown sotto di esso indicherebbe un cambio di trend e un probabile calo a 66,470$.

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) è stata respinta dall'EMA a 20 giorni. Entrambe le medie mobili sono sull'orlo di un crossover ribassista, il che è un segnale negativo. I livelli successivi da tenere d'occhio sono la linea di supporto del canale e quota 360$. Se dovessero cedere, la coppia potrebbe crollare a 280$.

BCH / USD

Tuttavia, se i rialzisti dovessero difendere la linea di supporto del canale, spingendo il prezzo sopra l'EMA a 20 giorni, la coppia BCH/USD potrebbe salire a 448$ e successivamente a 515$. Osserveremo l'andamento della criptovaluta per un paio di giorni: potremmo proporre delle posizioni long in caso di breakout sopra l'EMA a 20 giorni.

EOS/USD

EOS ha cercato di difendere il supporto critico di 5,550$ negli ultimi cinque giorni. Se dovesse cedere, potemmo assistere ad un calo a 4,4930$. L'EMA a 20 giorni è in ribasso e l'RSI è in territorio negativo, il che suggerisce che i ribassisti sono in vantaggio, almeno nel breve periodo.

EOS / USD

Al contrario, se la coppia EOS/USD dovesse rimbalzare da 5,550$, dovrà affrontare la resistenza dell'EMA a 20 giorni. Superando questa soglia e rientrando nel canale, avremo un chiaro segnale di forza. Attualmente, non abbiamo alcun trade da proporre.

BNB/USD

Binance Coin (BNB) è in un trend rialzista a lungo termine, ma è vincolata ad un range nel breve periodo. L'EMA a 20 giorni si è appiattita e l'RSI appena sotto quota 50, il che fa pensare ad un consolidamento.

BNB / USD

Se i ribassisti dovessero trascinare la coppia BNB/USD al di sotto della SMA a 50 giorni, la criptovaluta potrebbe subire un calo a  28,7168$. Questo è un supporto importante, al di sotto del quale la correzione potrebbe estendersi fino alla linea di uptrend. Un ulteriore breakdown di questa soglia segnerà un cambio di trend, conferendo il vantaggio ai ribassisti.

Tuttavia, se i rialzisti difendono quota 28,7168$ spingendo il prezzo sopra l'EMA a 20 giorni, è probabile un'impennata a 39,5941$. Un eventuale superamento dei massimi storici confermerebbe la natura rialzista del trend. Finché il prezzo rimane al di sopra della linea di uptrend, potremmo consigliare delle posizioni long non appena si formerà un setup vantaggioso.

BSV/USD

Bitcoin SV (BSV) si sta consolidando tra 172,910$ e 255,620$. Negli ultimi due giorni, i rialzisti hanno cercato di superare l'EMA a 20 giorni. In caso di successo, potrebbe raggiungere i 226$ e successivamente 255,620$.

BSV / USD

Tuttavia, se la coppia BSV/USD non dovesse superare l'EMA a 20 giorni, potrebbe scivolare fino alla SMA a 50 giorni, o addirittura al supporto del range, che si trova a 172,910$. Un breakdown al di sotto dell'intervallo potrebbe affondare la coppia a 134,360$. Dato che l'impennata dai minimi aveva un andamento verticale, anche un'eventuale caduta sarà altrettanto brusca.

TRX/USD

Negli ultimi quattro giorni, Tron (TRX) è stata scambiata tra 0,030$ e l'EMA a 20 giorni. Ciò è indice di equilibrio tra acquirenti e venditori. Un eventuale breakdown sotto 0,030$ inclinerebbe tale equilibrio a favore dei ribassisti, aprendo la strada ad un probabile un calo fino alla trendline del canale.

TRX / USD

A livello della trendline, ci aspettiamo forti acquisti. Se il rimbalzo sarà abbastanza forte, potremmo suggerire delle posizioni long. Se la criptovaluta dovesse invece scendere sotto il canale, il trend diventerà ribassista, e il calo potrebbe estendersi a 0,021$.

Se la coppia TRX/USD sale sopra l'EMA a 20 giorni, può recuperare a 0,0356985$, soglia oltre la quale è possibile un'impennata a 0,040$. Questo livello si è rilevato un forte ostacolo nelle due precedenti occasioni: se i rialzisti riusciranno a superarlo, partirà un nuovo uptrend.

ADA/USD

Cardano (ADA) si trova all'interno ad un range, e giace proprio sul margine inferiore dell'intervallo, il che è un segnale negativo. Il mancato rimbalzo dal supporto è indice di scarsa domanda. I ribassisti proveranno ora ad affondare la valuta digitale al di sotto della zona di supporto 0,077$ - 0,073$.

ADA / USD

Un breakdown sotto 0,073$ potrebbe risultare in un calo a 0,060$. Le medie mobili hanno completato un crossover ribassista e l'RSI si trova in territorio negativo.

Tuttavia, se la coppia ADA/USD rimbalzerà dalla zona di supporto, i rialzisti potrebbero cercare di spingerla sopra le medie mobili. Consiglieremo delle posizioni long se il rimbalzo sarà abbastanza forte, perché un eventuale breakout sopra le medie mobili potrebbe portare la coppia a 0,10$.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC.