Analisi dei prezzi, 19/07: BTC, ETH, XRP, LTC, BCH, BNB, EOS, BSV, TRX, XLM

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Il progetto Libra di Facebook continua ad essere fortemente criticato: secondo i ministri delle finanze che hanno recentemente partecipato ad un incontro del G7, Libra rischia di sconvolgere il sistema finanziario globale e dovrebbe pertanto essere regolamentata in maniera estremamente severa.

Ciononostante, l'iniziativa ha trovato anche i suoi sostenitori. Jens Weidmann, Presidente della Deutsche Bundesbank nonché membro del Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea, si è espresso in favore di Libra. A suo parere gli organi globali di regolamentazione non dovrebbero sopprimere il progetto prima ancora che possa compiere i primi passi, in quanto questa criptovaluta potrebbe risultare parecchio interessante per i consumatori, a patto che riesca a mantenere tutte le promesse.

Il CEO di BlackRock, uno dei più importanti gestori di ETF al mondo, ha affrontato la questione Libra da un punto di vista differente. A suo parere non bisognerebbe lanciare una nuova valuta, bensì realizzare una tecnologia che consenta di calibrare, automaticamente e in maniera economica, le monete già esistenti. 

Nonostante i movimenti fortemente ribassisti di questa settimana, la nostra opinione a lungo termine sulle criptovalute rimane positiva: assisteremo ad una ripresa dei mercati.

BTC/USD

Bitcoin (BTC) continua ad essere la criptovaluta più forte. Il crollo sotto la SMA a 50 giorni è stato acquistato in maniera aggressiva, tanto da spingere il prezzo fino alla EMA a 20 giorni. Questo dimostra la presenza di una forte domanda ai livelli inferiori. Attualmente i rialzisti stanno tentando di difendere la resistenza alla EMA.

BTC/USD

Un movimento sotto i 9.080$ da parte della coppia BTC/USD segnalerebbe un cambiamento del trend. In basso, il prossimo supporto è posizionato a 7.451$. La EMA a 20 giorni è leggermente negativa e l'RSI si trova appena sotto la metà, suggerendo un leggero vantaggio da parte dei ribassisti.

Al contrario, se il supporto a 9.080$ dovesse reggere o se i rialzisti riuscissero a spingere la moneta sopra la EMA, si tratterebbe di un segnale di forza. Consideriamo questa contrazione una buona opportunità d'acquisto, ma attenderemo la formazione di un bottom prima di consigliare il trading della criptovaluta.

ETH/USD

Il pullback dalla uptrend line ha incontrato una barriera a 224$. La EMA a 20 giorni è in calo e l'RSI è negativo, i ribassisti sono in chiaro vantaggio e tenteranno di spingere Ethereum (ETH) nuovamente al di sotto della uptrend line. In caso di successo, potremmo assistere ad un crollo a 150$.

ETH/USD

Se, contrariamente alla nostra opinione, la criptovaluta riuscisse ad oltrepassare la resistenza a 224$, la crescita potrebbe estendersi fino alla EMA. Attenderemo un nuovo inizio dell'uptrend prima di suggerire l'apertura di posizioni long.

XRP/USD

Ripple (XRP) ha ottenuto un rimbalzo dal supporto critico a 0,27795$, ma sta ora affrontando una resistenza a 0,3270$. Se i rialzisti riusciranno a difendere la prossima contrazione verso i 0,27795$, indicherebbe la presenza di una forte domanda ai livelli più bassi, suggerendo una probabile range formation.

XRP/USD

Al contrario, nel caso in cui i ribassisti riuscissero a spingere la coppia XRP/USD sotto quota 0,27795$, si tratterebbe di uno sviluppo estremamente negativo, in quanto da dicembre dello scorso anno ad oggi questo supporto ha resistito in altre cinque occasioni. In basso è presente un debole supporto a 0,24508$, sotto il quale il downtrend riprenderà.

Entrambe le medie mobili sono in calo e l'RSI è negativo: attualmente il mercato è ribassista. Attenderemo il ritorno degli acquirenti, e il conseguente reversal setup, prima di consigliare il trading di questa criptovaluta.

LTC/USD

Dopo una chiusura sopra i 76$, Litecoin (LTC) ha ottenuto una notevole ripresa ha ha incontrato un muro alla EMA a 20 giorni. La precedente support line del canale agisce ora da resistenza. Una contrazione sotto i 76$ potrebbe tuttavia far scivolare la criptovaluta al prossimo supporto, posizionato a 58$.

LTC/USD

Al contrario, se il prossimo movimento non riuscirà a spingere la moneta sotto i 76$, indicherebbe la presenza di acquirenti ai livelli più bassi. Un breakout sopra la EMA a 20 giorni sarebbe invece un chiaro segnale di forza. Attenderemo che la coppia LTC/USD torni nuovamente all'interno del canale prima di suggerire l'apertura di posizioni long.

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) viene scambiato all'interno di un canale discendente. Il tentativo di ripresa ha tuttavia incontrato delle vendite attorno ai 325$. Se questa resistenza venisse oltrepassata, potremmo assistere ad un rialzo fino alla resistance line del canale. Un breakout dal canale indicherebbe un'inversione del trend.

BCH/USD

Al contrario, se la coppia BCH/USD scivolasse sotto quota 250$, il declino potrebbe estendersi fino a 227$. Se anche questo livello venisse infranto, è lecito aspettarsi un crollo fino a 166$. Entrambe le medie mobili puntano verso il basso e l'RSI è negativo: il mercato è attualmente in mano ai ribassisti. Attenderemo l'inversione del trend prima di consigliare l'apertura di nuove posizioni long.

BNB/USD

Binance Coin (BNB) viene scambiato all'interno di un canale discendente. Negli scorsi giorni i rialzisti sono riusciti a spingere il prezzo sopra la uptrend line, un segnale molto positivo. Attualmente la prossima resistenza è rappresentata dalla EMA a 20 giorni.

BNB/USD

Se la coppia BNB/USD scivolasse fino al recente minimo di 24,1$, il declino potrebbe estendersi fino al supporto a 18,3$. Se tuttavia i rialzisti riusciranno a mantenere il prezzo al di sopra della uptrend line, si tratterebbe di un segnale di forza. Attenderemo il superamento della EMA prima di consigliare il trading di questa criptovaluta.

EOS/USD

Nonostante EOS sia riuscito a superare la barriera dei 3,8723$, i rialzisti non sono riusciti a spingere la moneta sopra la resistenza a 4,493$: non è presente una forte domanda per la criptovaluta ai livelli più alti. Le medie mobili sono in calo e l'RSI è parecchio negativo, suggerendo che il mercato è fortemente ribassista.

EOS/USD

Se il supporto a 3,3$ venisse infranto, la coppia EOS/USD riprenderebbe il proprio downtrend. È presente un debole supporto a 3$, sotto il quale un crollo a 2,7$ diverrebbe probabile. Al contrario, nel caso in cui i rialzisti riuscissero a spingere il prezzo sopra quota 4,493$ e la EMA a 20 giorni, la moneta potrebbe raggiungere la resistance line del canale. Attenderemo l'arresto della contrazione e il ritorno degli acquirenti prima di consigliare l'apertura di posizioni long.

BSV/USD

Bitcoin SV (BSV) ha ottenuto una buona ripresa, che ha portato la criptovaluta nuovamente all'interno del canale discendente. Potrebbe ora raggiungere la EMA a 20 giorni, un duro ostacolo da superare.

Una volta toccata la EMA, il prezzo potrebbe registrare una notevole contrazione: i ribassisti tenteranno di sfondare il supporto a 107$. In caso di successo, è presente un supporto minore a 93,68$, sotto il quale il declino potrebbe estendersi fino a 50$. La EMA è in calo e l'RSI è negativo, i ribassisti sono in forte vantaggio.

BSV/USD

Se contrariamente alla nostra opinione i rialzisti riuscissero a spingere il prezzo al di sopra della EMA a 20 giorni, la coppia BSV/USD potrebbe estendere la prima ripresa fino alla resistance line del canale. Un breakout al di sopra del canale rappresenterebbe un chiaro segnale di forza, ma fino ad allora qualsiasi tentativo di pullback verrà immediatamente venduto. Al momento non troviamo alcuna configurazione d'acquisto affidabile, e sconsigliamo pertanto il trading di questa moneta.

TRX/USD

Tron (TRX) ha ottenuto un rimbalzo da quota 0,0204$, e sta nuovamente testando il breakdown level del canale. Crediamo tuttavia che i rialzisti incontreranno una dura resistenza alla channel line, e sopra di essa alla downtrend line.

TRX/USD

Se la coppia TRX/USD riuscisse a tornare all'interno del canale ad oltrepassare la downtrend line, indicherebbe la presenza di una forte domanda per la criptovaluta. Non dovremmo tuttavia escludere la possibilità di una correzione a 0,022$.

Attualmente la EMA a 20 giorni è in calo e l'RSI è negativo: la via più probabile è verso il basso.

XLM/USD

I rialzisti stanno tentando di mantenere Stellar (XLM) all'interno del range, ma prevediamo delle vendite attorno alla EMA a 20 giorni. Un breakout da questa resistenza sarebbe un segnale positivo: in tal caso, la criptovaluta verrebbe scambiata all'interno di un range compreso fra i 0,080$ e i 0,145$.

XLM/USD

Un crollo sotto il recente minimo a 0,076$ potrebbe tuttavia far scivolare la coppia XLM/USD a 0,072545$. Un breakdown verso nuovi minimi annuali indicherebbe debolezza e una mancanza di acquirenti ai livelli più bassi. Attualmente entrambe le medie mobili puntano verso il basso è l'RSI è negativo, il mercato è ribassista. Nei prossimi giorni otterremo maggiori informazioni sui futuri movimenti della criptovaluta.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.