Bakkt verrà lanciato questo trimestre, è in attesa dell'ultima autorizzazione

Pare che Bakkt, attesissima piattaforma per il trading di contratti future basati su Bitcoin (BTC), verrà lanciato nel corso del terzo trimestre di quest'anno: lo rivela un articolo recentemente pubblicato sul portale d'informazione The Block.

La notizia è emersa grazie ad una fonte anonima vicina all'azienda, la quale ha condiviso un documento che mostra come la soluzione di deposito Bakkt sia ancora in attesa di approvazione da parte del Dipartimento per i Servizi Finanziari di New York (NYDFS): si tratterà di un sistema di cold storage per l'archiviazione sicura delle chiavi private.

Una volta ottenuta quest'ultima autorizzazione, Bakkt potrà operare come una Limited Purpose Trust Company.

Roadmap di Bakkt: previsioni e ritardi

Questo mese anche Sam Doctor, Direttore Generale di Fundstrat Global Advisors, ha previsto che Bakkt sarebbe stato lanciato proprio questo trimestre. In un messaggio pubblicato su Twitter, l'uomo aveva infatti scritto:

"Pare che sia presente una massa critica di adopter, pronti ad unirsi a Bakkt sin dal primo giorno. Il team di vendita dell'azienda sta guadagnando pubblico fra broker, market maker, trading desk e fornitori di liquidità."

Proprio come precedentemente annunciato dalla compagnia, la fase di testing della piattaforma Bakkt è stata ufficialmente avviata questa settimana.

Negli scorsi mesi il lancio di Bakkt è stato posticipato già svariate volte. Pare che molti di questi ritardi siano stati causati dalla Commodity Futures Trading Commission degli Stati Uniti, che ha condotto un'indagine riguardo alla conformità normativa e al potenziale impatto sul mercato della piattaforma.