Scusa BitPay: il prossimo upgrade di Bitcoin potrebbe disattivare la BIP70

Il servizio di elaborazione di pagamenti in criptovaluta BitPay potrebbe andare incontro a qualche difficoltà: gli sviluppatori hanno infatti in programma di rimuovere il supporto al modo in cui crea gli indirizzi di pagamento.

Il supporto agli indirizzi BitPay potrebbe scomparire da Bitcoin

In una discussione su GitHub riguardante la futura versione 0.19.0 del client Bitcoin Core, gli sviluppatori hanno citato la possibilità di disattivare di default la Bitcoin Improvement Proposal (BIP) 70, e addirittura rimuoverla del tutto in una versione successiva.

BitPay ha scelto tuttavia di continuare ad utilizzare il formato dell'indirizzo di pagamento definito nella BIP70. Altri wallet e servizi di pagamento hanno invece optato, insieme alla maggior parte degli utenti Bitcoin, per la BIP21.

Nonostante ciò, la società continua a utilizzare lo stesso formato. Ciò ha causato parecchia frustrazione fra gli utenti, poiché coloro che vogliono pagare in Bitcoin spesso scoprono che il loro wallet non consente di pagare le ricevute di BitPay.

In passato, BitPay consentiva di estrarre l'indirizzo Bitcoin di destinazione dalle note di pagamento, per coloro che non potevano o non desideravano utilizzare il formato BIP70. Tuttavia, questa funzione è successivamente scomparsa.

La BIP70 ha perso consensi rispetto alla BIP21 poiché la sua configurazione di sicurezza prevede un certo grado di dipendenza dai mercati tecnologici centralizzati e ha spianato la strada all'entrata delle opzioni antiriciclaggio e Know Your Customer nelle transazioni commerciali Bitcoin.

BitPay: BIP70 contro tutti

Già in passato, riguardo la possibilità di congelare il servizio BitPay, lo sviluppatore di Bitcoin Core Luke-jr non ha ricorso a mezzi termini.

"C'è qualche merchant che ha bisogno della BIP70? (Un determinato servizio di elaborazione di pagamenti sostiene di sì ma, per quanto ne so, la loro implementazione è sbagliata e già non funziona più con Core.)", ha scritto su GitHub a marzo.

La società ha pubblicato dei post dedicati riguardanti la BIP70, tra cui uno a gennaio 2018 in cui difende la sua decisione di costringere gli utenti a cambiare wallet unicamente per poter utilizzare il servizio.

Come riportato da Cointelegraph, BitPay sta già affrontando numerose polemiche riguardanti le sue pratiche commerciali e la sua configurazione tecnica.

BTCPay, un competitor diretto di BitPay, sta guadagnando sempre più trazione dal 2018, mentre la scorsa settimana è stata annunciata un'alternativa basata su Lightning Network, sviluppata dal wallet Zap.