Annunciato il lancio di StellarX, exchange decentralizzato basato sul marketplace universale di Stellar

StellarX, un exchange decentralizzato basato sul marketplace universale di Stellar (XLM), ha ufficialmente lasciato la fase di beta. Il lancio della piattaforma è stato annunciato in data 28 settembre da Interstellar, la compagnia che gestisce il servizio.

Stellar è un protocollo open-source per trasferimenti da criptovalute a denaro tradizionale. XLM, la sua moneta nativa, si trova al momento alla sesta posizione su CoinMarketCap, con una capitalizzazione di mercato pari a 4,8 miliardi di dollari.

Secondo quanto riportato all'interno del comunicato stampa, l'azienda considera StellarX "una rampa d'accesso con monete fiat", in quanto consente agli utenti di depositare dollari statunitensi utilizzando un normale conto bancario. L'exchange offre inoltre token digitali per numerose valute tradizionali, come euro, yuan cinese, dollaro di Hong Kong e sterlina britannica.

StellarX

Interfaccia dell'applicazione di StellarX. Fonte: StellarX su Medium

Nel proprio annuncio StellarX ha anche svelato di voler in futuro aggiungere alla piattaforma anche versioni digitali di altre tipologie di asset, come obbligazioni, azioni o beni immobili..

Prendendo esempio da Robinhood, un altro importante fornitore di servizi finanziari con sede negli Stati Uniti, anche StellarX ha sottolineato che l'utilizzo della piattaforma sarà totalmente gratuito. La compagnia promette infatti di rimborsare qualsiasi tariffa e commissione.

Questo mese Robinhood ha svelato di voler condurre Initial Public Offering (IPO), e di star a tale scopo affrontando una serie di controlli da parte della Security and Exchange Commission (SEC) e della Financial Industry Regulatory Authority (FINRA) per garantire la conformità regolamentare delle operazioni.