Tim Draper entra nel consiglio di amministrazione di una società di DApp basate su EOS

Il famoso investitore Tim Draper, il cui patrimonio netto in crypto è stimato tra i 350 i 500 milioni di dollari, è entrato a far parte del consiglio di amministrazione di MakeSense Labs, una società che sviluppa applicazioni decentralizzate (DApp) basate su EOS.

In un comunicato stampa del 9 settembre, Draper ha dichiarato: “Sono entusiasta di supportare questa fantastica applicazione. Sense.Chat migliora le connessioni umane consentendo messaggi e pagamenti privati ​​e «seamless»."

Secondo il comunicato, Draper era uno dei primi investitori della società madre Sensay. Il CTO di Sense.Chat Ben Sigman ha dichiarato:

"Siamo molto entusiasti di poter contare sul supporto e sui consigli di Tim. È una figura estremamente importante e fondamentale nella tecnologia, e di recente nella blockchain. È tutto quello che vogliamo emulare nella nostra leadership: è creativo, d'aiuto e appassionato."

Secondo la pagina di Cointelegraph People, Draper è stato incluso nella classifica di Worth Magazine delle 100 persone più importanti nell'industria finanziaria e nella classifica Forbes Midas.

Blockchain e messaggistica

Status.IM, light client, dApp explorer e messenger per la rete Ethereum, ha lanciato la sua versione alpha a gennaio 2017. A marzo, la società ha rilasciato quello che definisce come "il primo programma di messaggistica con wallet digitale integrato". Il software è ora disponibile su Android e iOS.

A giugno, un'analisi di Binance Research ha rilevato che gran parte delle DApp per il settore finanziario sono state realizzate sulla rete Ethereum.

Come recentemente riportato da Cointelegraph, il servizio di messaggistica Telegram ha rilasciato i primi software per la versione test del Telegram Open Network, la blockchain su cui la società intende trasferire il proprio servizio.