La campagna di crowdfunding in Bitcoin del Tor Project ha raggiunto il suo obiettivo in 25 ore

La nuova campagna di crowdfunding in Bitcoin (BTC) del Tor Project ha raggiunto il softcap di 10.000$ in appena 25 ore dopo il lancio.

Il programma, noto come BitcoinForTor, è stato lanciato il 15 luglio in collaborazione con il servizio di elaborazione di pagamenti open source BTCPay Server.

Dopo aver raggiunto il softcap, Tor Project non ha fermato la campagna di raccolta fondi, invitando gli utenti crypto a continuare a donare con Bitcoin entro i prossimi 13 giorni, sostenendo che proteggere la privacy online "richiede un supporto finanziario superiore a 10.000$".

Al momento della stesura di questo articolo, la cifra raccolta dal programma BitcoinForTor ha raggiunto i 10.927$, che arrivano da un totale di 373 donatori.

BitcoinForTor crowdfunding details

Dettagli della campagnia di crowfunding BitcoinForTor. Fonte: BitcoinForTor

Come menzionato all'interno sito web del progetto, i fondi raccolti vengono depositati direttamente nel wallet Ledger Nano S del Tor Project, e saranno spesi per sostenere quella che il sito definisce come "una comunità globale dedicata ai diritti umani", tra cui la privacy e la libertà online.

Nicolas Dorier, sviluppatore software presso la società fintech Metaco SA, ha incoraggiato l'iniziativa, sostenendo che Tor non è solo un ottimo software, ma un "tassello essenziale di molti progetti relativi a Bitcoin".

Come segnalato da Cointelegraph, qualche mese fa il Tor Project ha iniziato ad accettare donazioni sul suo portale in diverse criptovalute, tra cui Bitcoin, Ethereum (ETH) e Litecoin (LTC).