Justin Sun, fondatore e CEO di Tron, ha finalmente pranzato con Warren Buffett, presidente di Berkshire Hathaway, nonostante i numerosi posticipi dello scorso anno.

Il 23 gennaio, Sun ha incontrato Buffett in un country club privato in Nebraska durante un evento di beneficenza. All'evento hanno anche partecipato Charlie Lee, fondatore della Litecoin Foundation; Chris Lee, CFO di Huobi; Helen Hai, a capo della Binance Charity Foundation; Yoni Assia, CEO di eToro.

Sun ha così commentato il tanto atteso incontro con Buffett:

"È stato davvero un onore. Sono grato per la cena con Mr. Buffett, nonché della sua saggezza e lungimiranza. Ricorderò per sempre la sua gentilezza e il suo supporto, e seguirò i consigli e le indicazioni di Mr. Buffet per rendere Tron un ecosistema migliore e per stringere accordi con partner sia nel settore blockchain che oltre."

Il tanto atteso pranzo

A giugno dello scorso anno, Sun aveva vinto un pranzo con Warren Buffett ad un'asta di beneficenza su eBay. Per aggiudicarsi questo premio, Sun aveva offerto la cifra record di 4,5 milioni di dollari!

Il CEO di Tron ha tuttavia dovuto posticipare l'incontro per ragioni mediche, e a luglio ha annunciato che i due avrebbero fissato un altro appuntamento. 

Sempre a luglio Sun aveva persino esteso l'invito anche a Donald Trump, l'attuale presidente degli Stati Uniti, in seguito ai suoi commenti poco lusinghieri sulle criptovalute.

Sun è nuovamente tornato a parlare di questo leggendario pranzo a settembre, quando aveva annunciato su Twitter che era stata finalmente fissata un'altra data per l'incontro.

Criptovalute e beneficenza

A dicembre, Sun aveva promesso pubblicamente che avrebbe donato un milione di dollari alla campagna della giovane attivista svedese Greta Thunberg, al fine di promuovere la sensibilizzazione dell'opinione pubblica riguardo al tema della crisi climatica:

"In quanto giovane imprenditore, condivido la passione di @GretaThunberg nel voler cambiare il mondo. Le criptovalute contribuiranno immensamente alla riduzione della carbon footprint tramite l'implementazione di transazioni decentralizzate. Vorrei personalmente donare un milione di dollari all'iniziativa di @GretaThunberg."

Questo mese, Hyperchain ha annunciato il lancio di una piattaforma blockchain progettata per ostacolare la diffusione del coronavirus: permetterà di donare forniture mediche a supporto degli ospedali in Cina centrale.