Tron: nuove funzionalità per istituzioni in arrivo a fine mese tramite un hard fork

La piattaforma di sviluppo blockchain Tron, proprietaria del client P2P BitTorrent, riceverà una serie di aggiornamenti tramite un hard fork a fine febbraio. A confermarlo è stato il CEO Justin Sun in un post su twitter del 23 febbraio.

Con il nuovo aggiornamento, Tron, che si presenta come una piattaforma alternativa ad Ethereum (ETH) sulla quale lanciare token di criptovaluta e dapps, vuole strizzare l'occhio agli utenti istituzionali.

Secondo Sun, l'hard fork farà arrivare sulla rete Tron diverse funzionalità gestionali dirette alle istituzioni, come il multi-signature e varie opzioni per la gestione dell'account.

Inizialmente, il mercato ha accolto positivamente la notizia, ma successivamente il token TRX di Tron è comunque stato vittima della contrazione del prezzo del Bitcoin (BTC), perdendo più del 9%.

Sotto la guida di Sun, l'azienda ha perseguito un programma di espansione piuttosto aggressivo, caratterizzato soprattutto dall'acquisizione di BitTorrent, la società del popolare client torrent uTorrent.

Allo stesso tempo, i metodi promozionali utilizzati da Sun, che in diverse occasioni ha condannato pubblicamente Ethereum, sono state criticate dalla comunità cripto.

Come segnalato da Cointelegraph, alcuni esponenti del settore hanno dimostrato una certa antipatia nei confronti di Tron, uno tra tutti Jed McCaleb di Stellar (XRM), che durante un'intervista ha dato una forte strigliata sia alla piattaforma che a suoi investitori.

Nel mese scorso, BitTorrent ha raggiunto il target della sua initial coin offering (ICO) in pochi minuti, facendo salire il prezzo dei propri token del 600% rispetto al valore dell'emissione.