L'exchange di criptovalute dei Winklevoss è il primo a stringere una partnership con il NASDAQ per combattere la manipolazione dei mercati

Gemini, l'exchange di criptovalute di Cameron e Tyler Winklevoss, ha annunciato di aver stretto una partnership con il listino tecnologico NASDAQ nella giornata di oggi, 25 aprile, al fine di monitorare i mercati.

Come confermato dal comunicato stampa e da numerose piattaforme di notizie, Gemini utilizzerà la tecnologia SMARTS Market Surveillance del NASDAQ.

D'ora in poi, Gemini verrà avvisato di eventuali manovre di trading insolite e potrà mitigare gli effetti della manipolazione di mercato, una minaccia che continua ad essere oggetto di discussione nell'industria delle criptovalute.

"L'integrazione della tecnologia SMARTS Market Surveillance del Nasdaq aiuterà Gemini a garantire un mercato più equo per tutti i partecipanti", ha commentato Tyler Winklevoss.

La tecnologia SMARTS "automatizza il processo di identificazione, investigazione e analisi di procedure di trading insolite e abusive", ed è attualmente in uso da 45 mercati azionari, 17 enti regolatori e oltre 140 partecipanti.

Qualche settimana fa, Gemini ha attivato una funzione di block trading utilizzata per le transazioni di criptovalute particolarmente voluminose, che vengono pubblicate con un ritardo di dieci minuti per evitare di generare volatilità.

Diversi exchange over-the-counter statunitensi e non stanno inoltre provando ad attirare i trader "all'ingrosso".