Bakkt annuncia il lancio di un'app consumer per i pagamenti, prevista per il 2020

La piattaforma di trading Bakkt ha annunciato la sua entrata nel settore dei pagamenti mobile con un'app per i consumatori.

Secondo un post pubblicato dall'azienda il 28 ottobre, dopo il suo recente successo riscontrato dai suoi future sul Bitcoin (BTC), Bakkt lancerà un'app che aiuterà i consumatori a "sbloccare il valore degli asset digitali, nonché i modi in cui possono tracciarli o utilizzarli per effettuare transazioni".

Starbucks già a bordo

Sebbene l'annuncio descriva solo vagamente le funzionalità e le specifiche dell'app, il colosso americano Starbucks ha già manifestato il suo impegno verso la nuova applicazione. Maria Smith, vicepresidente delle partnership e dei pagamenti di Starbucks, ha dichiarato:

"In qualità di rivenditore di punta, Starbucks svolgerà un ruolo fondamentale nello sviluppo di applicazioni pratiche, affidabili e regolamentate per i consumatori, al fine di convertire i loro asset digitali in dollari USA da utilizzare presso Starbucks."

Cosa c'è di nuovo nell'app?

L'annuncio di Bakkt mostra come il desiderio dell'azienda si quello di accelerare la conversione degli asset digitali in sistemi di pagamento utili a livello locale. Il comunicato recita:

"Stiamo lavorando per ridurre l'attrito nell'uso degli asset digitali per rispecchiare il loro valore complessivo e un incremento in termini di potere d'acquisto che finora non era di dominio pubblico."

Il meccanismo che Bakkt utilizzerà per scambiare gli asset digitali nei sistemi PoS rimane poco chiaro. Smith ha menzionato i 15 milioni di membri del programma Starbucks Rewards come punto di partenza per il sistema dei pagamenti, ma le operazioni che coinvolgono i rivenditori concorrenti e che dipendono dalle criptovalute presentano, ovviamente, delle sfide diverse.

In arrivo su Bakkt i contratti di opzione

Negli ultimi mesi si è parlato molto della piattaforma Bakkt. A settembre la compagnia ha aperto ufficialmente il trading dei suoi future a replica fisica sul Bitcoin.

Il 24 ottobre, dopo i volumi record registrati sulla piattaforma, la società ha annunciato il lancio del primo options contract regolamentato per i future sul BTC, il cui trading partirà a dicembre.