L'app bancaria Revolut si guadagna il titolo di "unicorno" grazie ad una valutazione di 1,7 mld di dollari

Nella giornata di oggi, Revolut, la società di servizi bancari con sede nel Regno Unito, ha annunciato di aver raccolto 250 milioni di dollari in un round di finanziamenti, ottenendo una valutazione complessiva di 1,7 miliardi che avrebbe quindi garantito alla società il titolo di "unicorno", ossia di startup con valutazione superiore a 1 mld di dollari.

A dicembre, l'app Revolut ha aggiunto un'opzione che permette di effettuare transazioni in criptovalute, supportando Bitcoin (BTC), Litecoin (LTC) ed Ethereum (ETH), oltre alle 25 valute fiat disponibili. Il post pubblicato oggi sul loro blog annuncia che presto verranno aggiunte anche Ripple (XRP) e Bitcoin Cash (BCH).

A guidare il round di finanziamenti è stata la compagnia di venture capital di Hong Kong DST Global, insieme a Index Ventures e Ribbit Capital.

Il post del blog descrive inoltre due nuove funzionalità che verranno aggiunte in futuro: "Revolut Platinum", una carta bancaria, e "Revolut Wealth", che consentirà agli utenti di investire in azioni, indici e Exchange Traded Funds (ETF). Revolut ha anche annunciato che quest'anno si espanderà negli Stati Uniti, in Canada, a Singapore, a Hong Kong, in Australia e in Nuova Zelanda.

Telegram, l'app di messaggistica più utilizzata dalla comunità cripto, ha raccolto un totale di 1,7 miliardi durante due diverse Initial Coin Offering (ICO) tenute quest'anno per finanziare lo sviluppo dell'app e della sua piattaforma Blockchain.

La settimana scorsa, alcuni grandi nomi del settore VC hanno finanziato con ben 133 mln di dollari il progetto statunitense per lo stablecoin Basis.