La big four Ernst & Young pubblica il codice di una soluzione per rendere private le transazioni Ethereum

La big four Ernst & Young (EY) ha pubblicato il codice sorgente della sua soluzione Nightfall Ethereum (ETH) su GitHub.

Il file readme presente nel repository GitHub spiega le funzionalità del software in questione:

"Nightfall integra una serie di contratti intelligenti e microservizi, insieme al toolkit ZoKrates zk-snark, per rendere trasferibili i token a standard ERC-20 e ERC-721 sulla blockchain di Ethereum in completa privacy."

Nello stesso file, EY sostiene di aver deciso di rendere pubblico il suo lavoro nella speranza di accelerare l'adozione delle blockchain pubbliche. Tuttavia, il documento precisa che la versione "non è pensata come applicazione pronta per la produzione, e non è perciò consigliabile utilizzarla come tale":

"Si tratta di una soluzione sperimentale e ancora in via di sviluppo."

Ad aprile, EY ha inoltre rilasciato una nuova versione del suo Blockchain Analyzer e un nuovo protocollo zero-knowledge proof.

Come spiegato da Cointelegraph in un'analisi dedicata, il recente giro di vite sui mixer di criptovalute, che contribuiscono ad aumentare la privacy rendendo anonime le transazioni, ha causato parecchia indignazione nella comunità cripto. L'esperto di sicurezza John McAfee, forte sostenitore delle criptovalute, ha dichiarato:

"Ora stanno prendendo di mira di Bitcoin. L'anonimato stesso viene lentamente considerato un crimine. La parola 'privacy' sarà presto sinonimo di 'intento criminale'."

Recentemente, il cofondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha invece proposto di creare un mixer di ether on-chain basato su smart contract.