La piattaforma di Binance dedicata al trading di future verrà lanciata a settembre

Changpeng Zhao, CEO del popolare exchange di criptovalute Binance, ha svelato che la piattaforma lancerà i propri prodotti future a settembre di quest'anno. La notizia è stata confermata durante una recente sessione AMA ("Ask Me Anything", vale a dire "Chiedetemi Qualsiasi Cosa") su Twitter.

Secondo quanto riportato da Cointelegraph Japan, la compagnia ha anche annunciato di volersi focalizzare sul business dello staking.

Il piano della compagnia di lanciare una piattaforma per il trading di contratti future era stato già svelato a luglio, durante la conferenza Asia Blockchain Summit di Taipei. Inizialmente il servizio supporterà soltanto la coppia BTC/UTSDT, con leva finanziaria fino a 20x, ma la compagnia ha assicurato che un futuro il numero di asset verrà notevolmente ampliato, con contratti sia a breve che a lungo termine.

Nelle scorse settimane anche Bakkt ha confermato il lancio negli Stati Uniti della propria piattaforma dedicata al trading di future fisici basati su Bitcoin: l'azienda ha ottenuto tutte le autorizzazioni necessarie da parte degli organi di regolamentazione, l'apertura è prevista per il 23 settembre. I future di Bakkt verranno indicizzati su ICE Futures US e compensati su ICE Clear US, due piattaforme regolamentate a livello federale dalla CTFC: questo garantirà un più alto livello di osservanza normativa, gestione dei rischi e vigilanza dei mercati.

L'interesse delle grandi istituzioni nel settore delle criptovalute continua ad aumentare. Brian Armstrong, CEO dell'exchange Coinbase, ha confermato che l'adozione di Bitcoin da parte dei grossi investitori non è più soltanto un mito:

"Soltanto dodici mesi fa, non era certo se le istituzioni avrebbero o meno adottato le criptovalute. Ora posso tranquillamente affermare che questo dubbio non esiste più: ogni settimana, i clienti istituzionali depositano fra i 200 e i 400 milioni di dollari in criptovalute.

Opinione condivisa anche da Anthony Pompliano, fondatore di Morgan Creek Digital Assets, secondo il quale Bitcoin finirà nel portfolio di ogni singolo investitore istituzionale:

"Più infrastrutture verranno costruite attorno a Bitcoin, maggiori saranno le probabilità che questa criptovaluta non sparisca mai. [...] Siamo al punto di svolta, Bitcoin è qui per restare. Finirà nel portfolio di ogni singolo investitore istituzionale."