Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Ripple, Stellar, Litecoin, Cardano, NEO, EOS: Analisi dei prezzi, 23 aprile

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre la propria ricerca prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

Criptovalute e tecnologia Blockchain stanno attirando l'attenzione di numerosi dirigenti di Wall Street. L'ultima aggiunta al settore delle monete digitali è Gary Gensler, il Presidente della Commodity Futures Trading Commission dal 2009 al 2014. Terrà un corso al Massachusetts Institute of Technology riguardo al potenziale della Blockchain.

Daniel Masters, il vecchio Presidente del Global Energy Trading Desk di J.P. Morgan, crede che i mercati delle criptovalute diverranno molto più grandi in futuro.

Queste buone notizie hanno portato alla nascita di un gran numero di fondi d'investimento, molti dei quali guidati da persone molto giovani con poche competenze sul funzionamento di Wall Street. Questo mostra come la nuova generazione d'investitori creda che il trading di criptovalute sia differente rispetto allo scambio di azioni o Forex.

Anche noi crediamo che esistano delle sottili differenze tra i mercati tradizionali e le monete digitali.

BTC/USD

Il Bitcoin si è consolidato attorno all'area dei 9.200$. Nella nostra precedente analisi vevamo suggerito di fissare profitti parziali al raggiungimento di quota 9.400$. Ma dato il forte consolidamento, consigliamo di fissare profitti parziali a 9.200$: i caso di ribasso, i prezzi potrebbero facilmente scivolare fino a quota 8.300$.

BTC/USD

Nel medio periodo, crediamo che la coppia BTC/USD continuerà ad oscillare tra 6.000$ e 12.000$.

Si tratta di un range estremamente ampio, non dovremmo avere problemi a generare dei profitti. Consigliamo di acquistare la criptovaluta al raggiungimento dell'area di supporto attorno ai 6.100$, e di chiudere le proprie posizioni al raggiungimento della resistenza a 12.000$. Tra questi due livelli, il prezzo della moneta potrebbe risultare estremamente volatile.

Al momento, lo stop loss per le posizioni rimanenti può essere mantenuto al breakeven.

ETH/USD

Ethereum continua a muoversi verso l'alto, offrendo ben poche opportunità d'acquisto. Potremmo aver perso qualche buon trade, ma al momento la criptovaluta non offre un buon rapporto tra rischi e ricompense. Mai inseguire un trade per paura di perdere un affare.

ETH/USD

Le medie mobili hanno quasi raggiunto un crossover rialzista, ulteriore segnale positivo. Tutti i dati lasciano intendere il raggiungimento di quota 745$.

Prevediamo una forte resistenza a 745$: a quel punto i prezzi potrebbero correggersi o consolidarsi, a seconda della forza della criptovaluta.

I caso di correzione, la coppia ETH/USD potrebbe crollare fino a 500$, dove troverà il supporto delle medie mobili.

Dovremmo entrare nel mercato solo in caso di crollo o consolidamento.

BCH/USD

Bitcoin Cash si è comportato proprio come avevamo previsto. Il prezzo ha subito un'incredibile impennata ed ha ora superato con facilità il nostro obiettivo a 1.300$, diretto verso quota 1.600$. I nostri lettori dovrebbero aver ottenuto un profitto dell'85%, in quanto avevamo suggerito posizioni long sin da 779$. Consigliamo di fissare un profitto sul 25% delle proprie posizioni ai prezzi correnti.

BCH/USD

A questo punto dovremmo avere il rimanente 25-40% delle posizioni originali. Tuttavia sconsigliamo di chiudere completamente tali posizioni: se la resistenza a 1.600$ venisse superata, la criptovaluta potrebbe raggiungere i 1.800$ e successivamente i 2.000$.

Ma la storia della coppia BCH/USD è ricca di impennate verticali e crolli improvvisi. Pertanto sarebbe saggio proteggere le proprie posizioni con uno stop loss adeguato.

XRP/USD

Ripple ha formato un pattern infragiornaliero a candela tra il 21 ed il 22 aprile. Non esiste pertanto un chiaro vantaggio tra rialzisti e ribassisti.

XRP/USD

Se il prezzo dovesse superare quota 0,9377$, la coppia XRP/USD potrebbe arrivare a 1,0839$. D'altra parte, in caso di crollo a 0,7993$, la moneta potrebbe scivolare fino alla EMA a 20 giorni a 0,7$.

La criptovaluta rimarrà volatile in questo ampio range. Pertanto i trader dovrebbero mantenere uno stop loss adeguato per proteggere i propri profitti.

XLM/USD

Stellar ha iniziato un nuovo trend, ma sta affrontando una resistenza a 0,4$. L'aspetto positivo è che negli ultimi quattro giorni il prezzo si è mantenuto sopra quota 0,36$, vale a dire il livello iniziale di break out.

XLM/USD

Tranne nel caso in cui la coppia XLM/USD dovesse scivolare sotto i 0,36$, il nostro target rimane a 0,47$, dove i trader potranno fissare dei profitti sul 25% delle posizioni.

LTC/USD

In data 20 aprile, il Litecoin ha superato la downtrend line e la SMA a 50 giorni. Il 21 aprile, i prezzi sono nuovamente tornati sotto la downtrend line, ma hanno trovato subito supporto. Si tratta di un segnale positivo, che mostra come i rialzisti siano disposti ad acquistare in caso di cali.

LTC/USD

Purtroppo la coppia LTC/USD non ha ottenuto uno slancio dopo il breakout. Al momento non riesce a superare quota 160$, rendendo possibile un nuovo crollo a 140$.

Se i prezzi superassero i 160$, potremmo assistere ad un'impennata fino a 178$. I trader più aggressivi dovrebbero pertanto acquistare a 160$, mantenendo uno stop loss a 140$. Possono fissare dei profitti parziali a 180$, e con le rimanenti posizioni puntare a livelli più alti.

La EMA a 20 giorni si è appiattita, ma la SMA a 50 giorni è ancora in calo. Questo mostra che al momento gli acquirenti non sono molto interessati in questa criptovaluta. Consigliamo pertanto di ridurre la grandezza delle proprie posizioni del 50% rispetto al solito: si tratta di un trade rischioso.

ADA/BTC

In data 20 e 21 aprile, Cardano non è riuscito a superare la resistenza superiore a 0,000035. Ha formato un pattern a candela il 22 aprile, seguito oggi dalla formazione di un piccolo range.

ADA/BTC

Il prossimo movimento verso l'altro inizierà con un break out da quota 0,000035, che potrebbe portare il prezzo della criptovaluta a 0,000045. Consigliamo di mantenere le posizioni rimanenti, modificando lo stop loss quando necessario.

Il supporto della coppia ADA/BTC si trova a quota 0,000030, e sotto di essa alla EMA a 20 giorni. I trader dovrebbero modificare gli stop loss in base ai propri livelli di tolleranza, ma non permettere a queste posizioni di trasformarsi in perdita.

NEO/USD

NEO non riesce a superare quota 80$. A questo livello sta incontrando una forte resistenza, rappresentata dalla downtrend line e dalla linea orizzontale. Nella nostra precedente analisi, avevamo suggerito di fissare profitti parziali al raggiungimento degli 80$, incrementando lo stop loss fino al breakeven.

NEO/USD

In data 21 aprile, il prezzo della coppia NEO/USD ha subito un ribasso, mantenendosi tuttavia sopra il nostro stop loss. Ha trovato supporto alla SMA a 50 giorni.

Negli ultimi quattro giorni, i prezzi si sono consolidati vicino alla resistenza superiore, un segno rialzista. Le medie mobili si avvicinano ad un crossover, un altro sviluppo positivo.

Il superamento di quota 80$ dovrebbe dare inizio ad un nuovo uptrend, che potrebbe portare il valore della valuta prima a 94$ e successivamente a 140$. Dato l'ottimo potenziale di profitto, consigliamo di mantenere le posizioni correnti con uno stop loss adeguato.

EOS/USD

I nostri lettori dovrebbero aver acquistato EOS a 7,5$. La criptovaluta ha ora iniziato un nuovo uptrend, in rialzo all'interno del secondo canale ascendente. Ha superato il nostro primo target, e si avvicina al secondo target a 12$.

EOS/USD

Suggeriamo di fissare profitti per il 25% delle posizioni ai livelli correnti, per poi mantenere lo stop loss poco sotto la linea di supporto del secondo canale ascendente.

Il prezzo della coppia EOS/USD continuerà ad aumentare all'interno del canale fino al raggiungimento di quota 13$. Anticipiamo una forte resistenza poco sopra i 14$, pertanto consigliamo di mantenere uno stop loss abbastanza alto se i prezzi dovessero incrementare ulteriormente.

La criptovaluta perderà il proprio slancio solo in caso di break down dal canale.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC . I grafici per le analisi sono stati forniti da TradingView.