Bitcoin e Ethereum rimangono stabili, nonostante il divieto alle criptovalute imposto dalla Banca Centrale Indiana

I mercati delle criptovalute sembrano tenere duro: il Bitcoin (BTC) non si è allontanato troppo da quota 7.000$, nonostante la notizia che la Banca Centrale Indiana smetterà di fornire i propri servizi a persone o aziende legate al mondo delle criptovalute.

La relativa stabilità dei prezzi può essere in parte attribuita ad un importante evento avvenuto ieri in Asia: Omise e OmiseGo hanno firmato un Memorandum d'Intesa per l'innovazione in campo fintech e Blockchain con una grossa banca in Corea del Sud.

Il prezzo di BTC è al momento di circa 6.880$, in aumento di circa il 3% nelle ultime 24 ore.

Chart

Ethereum (ETH) si sta invece avvicinando a quota 400$. Al momento il suo valore è di circa 381$, in aumento di circa il 3% nelle ultime 24 ore.

Chart

Tra le dieci criptovalute più importanti elencate su CoinMarketCap, solo EOS è in rosso, in calo di circa l'1% nelle ultime 24 ore e con un valore di 5,92$.

Il prezzo di Monero, che ha recentemente aggiornato il proprio protocollo allo scopo di combattere la minaccia dei miner ASIC, ed in particolar modo l'Antminer X3 annunciato lo scorso mese da Bitmain, è aumentato di oltre l'1% nelle ultime 24 ore, posizionandosi alla undicesima posizione su CoinMarketCap con un valore di 170$.

La capitalizzazione complessiva di mercato è di circa 258 miliardi di dollari secondo i dati raccolti da CoinMarketCap, in leggero aumento rispetto al minimo infrasettimanale di 243 miliardi raggiunto in data 1 aprile.

Global charts