Bitcoin, Ethereum, Ripple, Litecoin, EOS, Bitcoin Cash, Binance Coin, Stellar, TRON, Bitcoin SV: Analisi dei prezzi, 11 marzo

Le idee e le opinioni espresse in questo articolo sono unicamente quelle dell'autore, e non riflettono necessariamente il punto di vista di Cointelegraph.com. Qualsiasi trade o investimento comporta dei rischi: si consiglia di condurre le proprie ricerche prima di prendere una decisione definitiva.

I dati di mercato sono stati forniti dalla piattaforma di exchange HitBTC.

In un recente tweet, il CEO di Binance Changpeng Zhao ha affermato che, prima o poi, quasi tutti avranno a che fare direttamente o indirettamente alle criptovalute. Zhao sostiene di essere certo che stia per arrivare una fase rialzista nel mercato delle criptovalute, anche se non sa dire con precisione quando. Noi crediamo che la maggior parte delle monete principali abbia cominciato il processo di bottoming, e che il nuovo uptrend partirà presto.

Il completamento dell'ICO di Kakao Corp, il conglomerato di servizi internet più grande della Corea del Sud, dimostra che la domanda nel settore delle ICO sta gradualmente ricrescendo. Anche Binance ha chiuso un paio di ICO in tempi record, e ha in programma di introdurre più token con solidi casi d'uso.

La società di investimenti Invesco ha lanciato un exchange traded fund (ETF) sul London Stock Exchange (LSEG), che traccerà 48 società che operano nel settore della tecnologia blockchain.

Dopo aver lanciato il primo ETP multi-criptovaluta a novembre, la Borsa di Zurigo ha lanciato un altro ETP per il token XRP. Tutti questi nuovi lanci dimostrano che la domanda per le criptovalute potrebbe continuare a crescere, e che le compagnie si stanno preparando a beneficiarne. Quindi, come dovrebbero comportarsi i trader? Vediamo cosa dicono i grafici.

Dai un'occhiata alle analisi professionali dei mercati delle criptovalute sul canale Youtube di Cointelegraph. Questa settimana, il broker Patrick Heusser parlerà delle performance di Bitcoin, Ethereum e Litecoin.

BTC/USD

La crescita di Bitcoin (BTC) non è convincente. Il 9 marzo, non ha nemmeno sfidato la resistenza psicologica dei 4.000$. Ciò dimostra una scarsa convinzione da parte dei rialzisti. Attualmente, il prezzo è tornato a livello dell'EMA a 20 giorni, che rappresenta un supporto importante. Se i rialzisti vogliono rimanere in vantaggio, dovranno difendere tale soglia. Un eventuale rimbalzo da questo supporto proverà di nuovo a superare quota 4.000$, per raggiungere la prossima resistenza, che si trova a 4.255$.

BTC/USD

Se la coppia BTC/USD rimanesse sopra 4.255$, completerà un pattern a doppio bottom che ha un target di 5.273,91$. I trader possono aggiungere delle posizioni long in caso di breakout e chiusura (fuso orario UTC) sopra i 4.255$. Fino ad allora, è consigliabile mantenere gli stop sulle posizioni già esistenti sotto 3.236,09$.

Nella parte bassa del grafico, vi è supporto sia a livello dell'EMA che a livello della linea di uptrend. Se anche questo dovesse cedere, il prossimo si troverebbe vicino alla SMA a 50 giorni. Sotto tale supporto, ci aspettiamo una veloce scivolata in zona 3.355$ - 3.236,09$. Viste le scarse variazioni degli ultimi giorni, la criptovaluta potrebbe rimanere in un range nel breve periodo. Sapremo quali sono i margini di tale intervallo nei prossimi giorni.

ETH/USD

Ethereum (ETH) è scesa sotto l'EMA a 20 giorni. Se non riuscirà a trovare supporto a quota 134,50$, scivolerà sulla SMA a 50 giorni. Sotto tale soglia, la valuta digitale potrebbe correggersi fino al supporto critico a 116,30$. Quindi, i trader possono mantenere lo stop loss sulle posizioni long rimanenti a 125$.

ETH/USDSe la coppia ETH/USD riuscirà a rimbalzare da 134,50$ o dalla SMA a 50 giorni, proverà di nuovo a superare i 144,78$. La coppia guadagnerà momento dopo che il prezzo salirà sopra i 144,78$.

Tuttavia, dato che entrambe le medie mobili si stanno appiattendo e l'RSI è quasi al centro, potremmo assistere ad un consolidamento nel breve periodo. La resistenza del range è a 144,78$, ma non sappiamo ancora quale sia il supporto. Avremo un quadro più chiaro della situazione entro questa settimana.

XRP/USD

Ripple (XRP) è range bound tra 0,27795$ - 0,33108$. Le medie mobili piatte e l'RSI in zona 50 suggeriscono che il consolidamento continuerà per qualche altro giorno.

XRP/USD

Un eventuale breakout dal range potrebbe spingere la coppia XRP/USD verso la linea di resistenza del canale discendente. Se il prezzo dovesse rimanere al di sopra del canale, allora potremmo assistere da un'inversione di trend.

Tuttavia, se i ribassisti dovessero trascinare la valuta digitale sotto quota 0,27795$, potrebbe scendere sotto il minimo annuale di 0,24508$. Quindi, i trader possono mantenere gli stop delle loro posizioni long sopra 0,27795$.

LTC/USD

Il 9 marzo, Litecoin (LTC) ha di nuovo superato quota 56,910$, ma i rialzisti non sono riusciti spingere il prezzo più in alto. La criptovaluta si è corretta di nuovo sotto i 56,910$, il che è un segnale negativo.

LTC/USD

I ribassisti proveranno a trascinare la coppia LTC/USD sotto l'EMA a 20 giorni, che rappresenta un supporto critico. Se la coppia dovesse rimbalzare da questo supporto, proverà di nuovo a superare i 60$. Il livello da tenere d'occhio è 65,5610$.

Ci piacciono le medie mobili in rialzo e l'RSI in zona positiva, tuttavia, la divergenza negativa che si sta sviluppando sull'RSI genera qualche perplessità. Quindi, consigliamo ai trader di mantenere i loro stop loss sulle posizioni long rimanenti a 50$. Se i ribassisti dovessero trascinare la valuta digitale sotto l'EMA a 20 giorni, potrebbe scivolare a 47,2460$, e successivamente sotto la SMA a 50 giorni.

EOS/USD

EOS è scesa dopo aver raggiunto la resistenza a 3,8723$. Il fatto che i rialzisti non abbiano superato tale soglia è un segnale negativo. Attualmente, il prezzo ha subito una correzione verso l'EMA a 20 giorni. Se il supporto dovesse reggere, i rialzisti proveranno di nuovo a superare quota 3,8723$.

EOS/USD

Se l'EMA a 20 giorni dovesse cedere, la coppia EOS/USD potrebbe scendere sotto il supporto a 3,1534$. Anche la SMA a 50 giorni si trova a questo livello, quindi crediamo che i rialzisti la difenderanno.

Se non dovesse rimbalzare dalla SMA, la coppia potrebbe scivolare a quota 2,1733$. Quindi, consigliamo ai trader di mantenere gli stop delle posizioni long rimanenti a 3,10$:

BCH/USD

Bitcoin Cash (BCH) continua a venir scambiata nel range 120$ - 140$. Ciò indica un equilibrio tra domanda e offerta. Le medie mobili piatte e l'RSI in zona 50 fanno pensare ad un ulteriore consolidamento.

BCH/USD

Un breakout o breakdown dal range comincerà un nuovo trend nella coppia BCH/USD. Sopra i 140$, potremmo assistere ad un'impennata verso la zona 157,95$ - 163,89$, che potrebbe estendersi fino a 175$. Quindi, i trader possono mantenere gli stop sulle posizioni long a 116$. Se i ribassisti dovessero trascinare la coppia sotto i 120$, potrebbe crollare a 105$, per poi scivolare verso il minimo annuale di 73,50$.

BNB/USD

Dopo aver superato quota 15$ il 7 marzo, Binance Coin (BNB) è entrata in una fase di consolidamento. Nella nostra analisi precedente, avevamo consigliato di confermare i profitti del 40% delle posizioni long. I trader hanno avuto quell'opportunità tra l'8 e il 9 marzo, quando il prezzo ha superato i 15$.

BNB/USD

Dopo la netta impennata dal bottom, la coppia BNB/USD ha formato un pattern a bandierina. Un breakout potrebbe molto probabilmente far ripartire l'uptrend, con un target di 18$. Quindi, i trader possono mantenere le posizioni long rimanenti con uno stop loss al breakeven.

Un eventuale breakdown sotto il pattern farebbe invece partire una correzione più profonda. Anche se il target di tale breakdown si troverebbe a 9$, ci aspettiamo un forte supporto a livello dell'EMA a 20 giorni, ma se tale livello non dovesse reggere, il prezzo potrebbe scivolare verso la SMA a 50 giorni.

XLM/USD

Stellar (XLM) ha attivato la proposta della nostra analisi precedente. Ora, dovrebbe raggiungere la prossima resistenza, che si trova a quota 0,13428050$.

XLM/USD

Le medie mobili hanno completato un crossover rialzista, l'EMA a 20 giorni punta verso l'alto e l'RSI si trova quasi in zona overbought. Ciò dimostra che i rialzisti sono in vantaggio nel breve periodo. La coppia XLM/USD potrebbe trovare resistenza a quota 0,1160$, ma crediamo che verrà superata.

La nostra previsione non sarà valida se il prezzo dovesse scendere dopo aver toccato una delle resistenze, crollando sotto 0,0820$. Quindi, i trader possono mantenere lo stop loss a 0,08$.

TRX/USD

Tron (TRX) sta facendo fatica a rimbalzare dal supporto critico a 0,02306493$. Ciò è indice di una carenza di acquirenti, anche a questi livelli. L'EMA a 20 giorni è in calo, e l'RSI è quasi in zona negativa, il che suggerisce che i ribassisti sono al comando.

TRX/USD

Un eventuale breakdown sotto 0,02306493$ troverebbe supporto a 0,02094452$, ma se anche tale livello dovesse cedere, la criptovaluta potrebbe scivolare a quota 0,01830$.

Tuttavia, se la coppia TRX/USD dovesse recuperare dai livelli attuali e superare entrambe le medie mobili, proverà di nuovo a superare quota 0,02815521$. Potremmo proporre delle posizioni long dopo che la coppia avrà superato in modo decisivo l'intervallo in cui si trova. Fino ad allora, rimaniamo neutrali.

BSV/USD

Negli ultimi cinque giorni, Bitcoin SV si è consolidata tra 71,412$ e 65,031$. Entrambe le medie mobili si sono appiattite, e l'RSI è quasi in zona 50. Ciò indica un equilibrio tra rialzisti e ribassisti.

BSV/USD

Il prossimo trend della coppia BSV/USD partirà quando il prezzo si discosterà dal range. Sopra 71,412$, potremmo assistere ad un'impennata verso 102,580$, con una resistenza minore a quota 77,035$. Quindi manteniamo valida la proposta della nostra precedente analisi.

Al contrario, scendendo sotto la zona di supporto 65,031$ - 58$, la coppia potrebbe ritestare il minimo di 38,528$. Quindi, prima di aprire nuove posizioni long, consigliamo ai trader di aspettare una conferma di breakout.

I dati di mercato sono forniti dall'exchange HitBTC. I grafici per le analisi sono forniti da TradingView.