L'hash rate del network di Bitcoin crolla misteriosamente del 40%

Nel corso della giornata di ieri, l'hash rate del network di Bitcoin (BTC) è improvvisamente crollato di oltre il 40%.

Bitcoin network hash rate, Nov. 2018-present

Hash rate del network di Bitcoin, da novembre 2018 ad oggi. Fonte: Coin.dance

Stando ai dati raccolti dalla piattaforma Coin.dance, e confermati anche da altre fonti, l'hash rate del network è bruscamente diminuito, passando in poco tempo da 101 EH/s a 57 EH/s.

L'hash rate di una criptovaluta è un parametro che indica la quantità di calcoli che il network riesce a compiere in un secondo. Questo valore può essere anche utilizzato per identificare il livello di competizione fra i miner della criptovaluta per aggiudicarsi le ricompense legate alla generazione di nuovi blocchi.

Il motivo del crollo è ancora incerto

Il motivo di questo improvviso crollo della potenza di calcolo del network non è ancora stato identificato. Appena cinque giorni fa, l'hash rate di Bitcoin aveva infranto un nuovo record, raggiungendo un valore di oltre 102 EH/s. Si è trattato soltanto dell'ultimo di una lunga serie di traguardi, riportati di volta in volta su Cointelegraph.

Al momento della stesura di questo articolo, l'hash rate di Bitcoin oscilla attorno agli 87 EH/s: una notevole ripresa se comparato al minimo di ieri, ma comunque ancora ben lontano rispetto al massimo storico della criptovaluta.

Numerosi analisti hanno notato uno stretto legame fra il prezzo di Bitcoin è il valore suo hash rate. Opinione condivisa anche dal trader Max Keiser, che lo scorso mese aveva commentato su Twitter:

"Il prezzo segue l'hash rate, e il grafico dell'hash rate continua a crescere da nove anni."

In data 8 settembre, poco prima che l'hash rate di Bitcoin oltrepassasse la barriera dei 100 EH/s, Kaiser ha previsto che molto presto anche le valute tradizionali inizieranno a sentire la pressione del successo di Bitcoin:

"L'hash di Bitcoin sta per infrangere i 100.000.000 TH/s. Inizierà a diventare un problema per il denaro fiat, in quanto i centri dati dedicati a mantenere i sistemi fiat verranno assorbiti nel buco nero del valore reale di BTC."